Wacken 2013

L'album dei Deep Purple del 2013 e il successivo tour mondiale

Moderatori: Fabio, numero2

Regole del forum

Clicca per leggere le Regole del Forum. L'importante comunque è: no insulti; no razzismo; no politica; no link a materiale protetto da copyright, bootleg compresi. Leggi anche le Domande Frequenti (FAQ) prima di postare. Nuovo nel forum? Presentati qui!

Re: Wacken 2013

da dagliStates » mercoledì 7 agosto 2013, 12:54

The Lawyer ha scritto:
lordforever ha scritto:Ad essere precisi il "duello" che definite "di Après vous" era già presente 15 anni fa quando Lord e Morse battagliavano in Spreed King.


Beh che le radici "culturali" del duello di Apres Vous siano in Speed King, mi pare lapalissiano :)



come e' lapalissiano che il merito di aver inventato quel duello non è di Morse,
ma dell'uomo nero...
questo pur volendo tanto bene a Morse....
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2552
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: Wacken 2013

da The Lawyer » mercoledì 7 agosto 2013, 14:32

dagliStates ha scritto:
The Lawyer ha scritto:
lordforever ha scritto:Ad essere precisi il "duello" che definite "di Après vous" era già presente 15 anni fa quando Lord e Morse battagliavano in Spreed King.


Beh che le radici "culturali" del duello di Apres Vous siano in Speed King, mi pare lapalissiano :)



come e' lapalissiano che il merito di aver inventato quel duello non è di Morse,
ma dell'uomo nero...
questo pur volendo tanto bene a Morse....


Assolutamente SI =D> :D
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Re: Wacken 2013

da fabio q » mercoledì 7 agosto 2013, 14:46

The Lawyer ha scritto:
dagliStates ha scritto:
The Lawyer ha scritto:
lordforever ha scritto:Ad essere precisi il "duello" che definite "di Après vous" era già presente 15 anni fa quando Lord e Morse battagliavano in Spreed King.


Beh che le radici "culturali" del duello di Apres Vous siano in Speed King, mi pare lapalissiano :)



come e' lapalissiano che il merito di aver inventato quel duello non è di Morse,
ma dell'uomo nero...
questo pur volendo tanto bene a Morse....


Assolutamente SI =D> :D

Beh, è una cosa assolutamente oggettiva.
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: Wacken 2013

da lordforever » mercoledì 7 agosto 2013, 17:37

Che uomo nero? Michael Bradford? :badgrin:
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Wacken 2013

da lordforever » mercoledì 7 agosto 2013, 17:45

Comunque, scherzi a parte: prerogativa di Lord (molto più di Airey) era la capacità di ascoltare le proposte di Morse (e prima di Blackmore) e di riprodurle...ogni tastierista sa quanto sia difficile riprodurre certe cose fatte con una chitarra. Jon da questo punto di vista era un genio con due padelle stratosferiche...d'altronde l'Hammond che "suonava come una chitarra" per stare al passo di Ritchie l'ha inventato lui.... :P
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Wacken 2013

da Fabio » mercoledì 7 agosto 2013, 18:28

lordforever ha scritto:Comunque, scherzi a parte: prerogativa di Lord (molto più di Airey) era la capacità di ascoltare le proposte di Morse (e prima di Blackmore) e di riprodurle...ogni tastierista sa quanto sia difficile riprodurre certe cose fatte con una chitarra. Jon da questo punto di vista era un genio con due padelle stratosferiche...d'altronde l'Hammond che "suonava come una chitarra" per stare al passo di Ritchie l'ha inventato lui.... :P

Infatti quando c'era Lord era Morse che guidava, perchè Jon era in grado di riprodurre qualsiasi frase Steve facesse. Il video che hai postato prima, quello australiano, con il loro duello così in armonia, così perfetto, con i due che si stringono la mano alla fine, è uno dei momenti più belli di tutta la storia dei Deep Purple.
Oggi i duetti su Hush sono molto diversi; prima era come sentire un botta e risposta all'interno di una conversazione, con Airey invece è come sentire due persone che parlano ognuno dei fatti propri. Il tutto è più casuale, non vanno nella stessa direzione come avveniva quando c'era Lord.
Visto che di tecnica ne capisci molto più di me, volevo chiederti se c'è differenza a livello di battute, perchè nel primo caso le "frasi" si accorciano creando tensione, mentre nel secondo questo elemento viene a mancare, o almeno così mi sembra.
Thank you Ronnie, thank you so much.
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 6484
Iscritto il: domenica 2 novembre 2003, 12:09
Località: Somewhere Over The Rainbow

Re: Wacken 2013

da lordforever » mercoledì 7 agosto 2013, 20:08

Hai perfettamente ragione. Il climax è gestito molto bene a livello di proporzioni tra domande e risposte (8/8; 4/4; 2/2.....). Un procedimento usato moltissimo anche, per esempio, da Mozart. Anche il cambio di tonalitá da un bel contributo....
Premettendo che Airey ha una tecnica pazzesca (superiore anche a quella del suo predecessore), Jon era un musicista a 360 gradi come pochi se ne sono visti nella storia del rock. Un uomo dotato di un gusto estetico-musicale pazzesco che non ha mai esitato a fare un passo indietro ogniqualvolta si manifestava il genio compositivo e creativo di Blackmore. Parallelamente la cultura di Lord ha aiutato Ritchie (almeno all'inizio) a dare metodo, struttura e forma alle sue creazioni, permettendogli di incanalare la sua debordante creatività.
Credo che Ritchie rimpianga ancora oggi la complicità che aveva con Jon; la girandola di tastieristi cercati, usati e gettati con i Rainbow è la prova (questa è una mia opinione personale) di come Ritchie abbia sostanzialmente cercato, senza trovarlo, un sostituto di Jon.
Lo stesso Steve Morse ha, in più di un'occasione, ricordato come la partenza del Maestro l'abbia mandato in crisi spingendolo quasi a mollare. Lord aveva una capacitá che, strano a dirsi, è merce rara tra i musicisti, anche tra i più bravi: sapeva ascoltare!
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Wacken 2013

da dagliStates » mercoledì 7 agosto 2013, 21:18

lordforever ha scritto:Hai perfettamente ragione. Il climax è gestito molto bene a livello di proporzioni tra domande e risposte (8/8; 4/4; 2/2.....). Un procedimento usato moltissimo anche, per esempio, da Mozart. Anche il cambio di tonalitá da un bel contributo....
Premettendo che Airey ha una tecnica pazzesca (superiore anche a quella del suo predecessore), Jon era un musicista a 360 gradi come pochi se ne sono visti nella storia del rock. Un uomo dotato di un gusto estetico-musicale pazzesco che non ha mai esitato a fare un passo indietro ogniqualvolta si manifestava il genio compositivo e creativo di Blackmore. Parallelamente la cultura di Lord ha aiutato Ritchie (almeno all'inizio) a dare metodo, struttura e forma alle sue creazioni, permettendogli di incanalare la sua debordante creatività.
Credo che Ritchie rimpianga ancora oggi la complicità che aveva con Jon; la girandola di tastieristi cercati, usati e gettati con i Rainbow è la prova (questa è una mia opinione personale) di come Ritchie abbia sostanzialmente cercato, senza trovarlo, un sostituto di Jon.
Lo stesso Steve Morse ha, in più di un'occasione, ricordato come la partenza del Maestro l'abbia mandato in crisi spingendolo quasi a mollare. Lord aveva una capacitá che, strano a dirsi, è merce rara tra i musicisti, anche tra i più bravi: sapeva ascoltare!


Incornicerei questa analisi fra le piu' belle e documentate che abbia mai letto!!! =D> =D> =D> =D> =D> =D>
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2552
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: Wacken 2013

da lordforever » mercoledì 7 agosto 2013, 22:01

Ti ringrazio, ma in fondo non ho fatto altro che riportare l'evidenza dei fatti che tutti abbiamo avuto sotto gli occhi...
Del resto, lo ricorda Jerry Bloom, nella sua biografia non autorizzata, Blackmore ha sempre ricordato come l'unico Purple rimasto suo amico fosse proprio Lord.
Sono convinto che se quel bastardo d'un cancro non se lo fosse portato via Jon sarebbe, prima o poi tornato a collaborare con Ritchie. Lo avrebbero fatto sicuramente in ambito classico, non certo rock: per entrambi si trattava di un ambito (quasi) chiuso.
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Wacken 2013

da dagliStates » mercoledì 7 agosto 2013, 23:07

Beh, la tua analisi non e' solo vera, ma e' anche "esteticamente" bella.

Ho appena parlato di Lord e di Purple con Robert Schneider,
un musicista abbastanza noto qui negli Stati Uniti per quanto per me faccia
della musica quasi raccapricciante :roll:
http://en.wikipedia.org/wiki/Robert_Schneider

Costui si e' preso una botta per la Matematica e cosi' capita
ora che sia a due uffici dal mio, ci siamo appena messi d'accordo su una lezione
da fare per spiegare la bellezza della Matematica e il nesso fra Matematica e Musica
a 6 poveri studenti di Liceo malcapitati qui in queste due settimane.

Beh, pur avendo un background musicale piuttosto lontano dal nostro,
il buon Robert ha fatto un elogio notevole del Maestro Lord.
Un elogio documentato (ma non bello come il tuo :) )
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2552
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: Wacken 2013

da The Lawyer » mercoledì 7 agosto 2013, 23:25

dagliStates ha scritto:
lordforever ha scritto:Hai perfettamente ragione. Il climax è gestito molto bene a livello di proporzioni tra domande e risposte (8/8; 4/4; 2/2.....). Un procedimento usato moltissimo anche, per esempio, da Mozart. Anche il cambio di tonalitá da un bel contributo....
Premettendo che Airey ha una tecnica pazzesca (superiore anche a quella del suo predecessore), Jon era un musicista a 360 gradi come pochi se ne sono visti nella storia del rock. Un uomo dotato di un gusto estetico-musicale pazzesco che non ha mai esitato a fare un passo indietro ogniqualvolta si manifestava il genio compositivo e creativo di Blackmore. Parallelamente la cultura di Lord ha aiutato Ritchie (almeno all'inizio) a dare metodo, struttura e forma alle sue creazioni, permettendogli di incanalare la sua debordante creatività.
Credo che Ritchie rimpianga ancora oggi la complicità che aveva con Jon; la girandola di tastieristi cercati, usati e gettati con i Rainbow è la prova (questa è una mia opinione personale) di come Ritchie abbia sostanzialmente cercato, senza trovarlo, un sostituto di Jon.
Lo stesso Steve Morse ha, in più di un'occasione, ricordato come la partenza del Maestro l'abbia mandato in crisi spingendolo quasi a mollare. Lord aveva una capacitá che, strano a dirsi, è merce rara tra i musicisti, anche tra i più bravi: sapeva ascoltare!


Incornicerei questa analisi fra le piu' belle e documentate che abbia mai letto!!! =D> =D> =D> =D> =D> =D>


Ti ringrazio, ma in fondo non ho fatto altro che riportare l'evidenza dei fatti che tutti abbiamo avuto sotto gli occhi...
Del resto, lo ricorda Jerry Bloom, nella sua biografia non autorizzata, Blackmore ha sempre ricordato come l'unico Purple rimasto suo amico fosse proprio Lord.
Sono convinto che se quel bastardo d'un cancro non se lo fosse portato via Jon sarebbe, prima o poi tornato a collaborare con Ritchie. Lo avrebbero fatto sicuramente in ambito classico, non certo rock: per entrambi si trattava di un ambito (quasi) chiuso.



Splendida analisi. Concordo in tutto
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Re: Wacken 2013

da nerone » mercoledì 7 agosto 2013, 23:53

lordforever ha scritto:---
Jon era un musicista a 360 gradi come pochi se ne sono visti nella storia del rock. Un uomo dotato di un gusto estetico-musicale pazzesco che non ha mai esitato a fare un passo indietro ogniqualvolta si manifestava il genio compositivo e creativo di Blackmore. Parallelamente la cultura di Lord ha aiutato Ritchie (almeno all'inizio) a dare metodo, struttura e forma alle sue creazioni, permettendogli di incanalare la sua debordante creatività.
---

la forza dei DP è sempre stata questa, una doppia anima dove le due personalità si integravano e si sostenevano l'una con l'altra, spingendosi a vicenda sempre un po' più in là di quanto ci si potesse aspettare, una miscela davvero detonante, credo irripetibile, quel che han fatto loro nel rock non l'ha mai fatto nessun altro anche se imitatori ce ne sono stati fin troppi
lordforever ha scritto:---
Credo che Ritchie rimpianga ancora oggi la complicità che aveva con Jon; la girandola di tastieristi cercati, usati e gettati con i Rainbow è la prova (questa è una mia opinione personale) di come Ritchie abbia sostanzialmente cercato, senza trovarlo, un sostituto di Jon.
---

una tua opinione "personale" che è anche la mia
:D

complimenti anche per tutto il resto che hai scritto
e anche agli interventi successivi,
tutte belle considerazioni scritte con intelligenza e a ragion veduta.

PS:
Penso anche io che Jon e Ritchie avrebbero prima o poi
fatto ancora qualcosa insieme,
non so se "musica classica" come dici tu o qualcosa d'altro,
ma qualsiasi cosa avessero fatto sarebbe stata sicuramente
non solo di qualità ma di una qualità difficilmente eguagliabile.
Ma purtroppo "qualcosa" ci ha portato via il povero Jon
ed è davvero un gran peccato.
pirupiru? No grazie! ;-)
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: domenica 9 maggio 2004, 11:10

Re: Wacken 2013

da fabio q » sabato 10 agosto 2013, 5:38

lordforever ha scritto:Ti ringrazio, ma in fondo non ho fatto altro che riportare l'evidenza dei fatti che tutti abbiamo avuto sotto gli occhi...
Del resto, lo ricorda Jerry Bloom, nella sua biografia non autorizzata, Blackmore ha sempre ricordato come l'unico Purple rimasto suo amico fosse proprio Lord.
Sono convinto che se quel bastardo d'un cancro non se lo fosse portato via Jon sarebbe, prima o poi tornato a collaborare con Ritchie. Lo avrebbero fatto sicuramente in ambito classico, non certo rock: per entrambi si trattava di un ambito (quasi) chiuso.

Io avevo letto che doveva proprio avvenire...e che si erano incontrati apposta per parlarne...questo prima che Jon si ammalasse, l'unica cosa l'articolo era in inglese e me la sono cavata con il traduttore di google, non capendo io nulla di inglese...ma si sà che il traduttore è molto impreciso, ma comunque il senso era proprio quello.
Forse doveva succedere qualcosa anche con Coverdale, anche se Jon esprimeva però forti dubbi visto che la sua voce è praticamente ormai distrutta, parole sue (e anche questo non fà che confermare la tua tesi, cioè un musicista che sapeva ascoltare).
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: Wacken 2013

da fabio q » sabato 24 agosto 2013, 4:17

Quasi una cinquantina di minuti

http://www.youtube.com/watch?v=Liude9h-6WQ
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: Wacken 2013

da fabio q » sabato 24 agosto 2013, 4:25

Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: Wacken 2013

da Purplerock » sabato 24 agosto 2013, 8:49

Prestazione super e Gillan veramente in partita, sinceramente non smettono mai di stupirmi questi ragazzi.... =D> =D> =D>
I Deep Purple non fanno rock....i Deep Purple SONO il rock!!
Avatar utente
Speed King
Speed King
 
Messaggi: 973
Iscritto il: sabato 18 agosto 2007, 7:48
Località: Livorno

Precedente

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti
cron