Una provocazione...

Notizie, curiosità, indiscrezioni e tanto altro sulle varie incarnazioni della band

Moderatori: Fabio, dipparl, Ranfa

Regole del forum

Clicca per leggere le Regole del Forum. L'importante comunque è: no insulti; no razzismo; no politica; no link a materiale protetto da copyright, bootleg compresi. Leggi anche le Domande Frequenti (FAQ) prima di postare. Nuovo nel forum? Presentati qui!

Una provocazione...

da lordforever » mercoledì 8 gennaio 2014, 17:54

Sto ascoltando il meraviglioso live dei Led Zeppelin "Celebration Day", relativo alla prima (e unica) riunione della Band dai tempi dello scioglimento avvenuto in conseguenza della morte di John Bonham. Alla batteria il bravissimo figlio di John, Jason Bonham.
E dalle note di copertina, dove Jason descrive le sue emozioni, nasce la mia provocazione.
Un attimo prima di andare on stage Robert Plant si è rivolto al giovane batterista dicendogli: "cerca di goderti questo momento e di divertirti perché questa cosa non succederà mai più a nessun altro batterista".
In pratica un solo, unico, irripetibile momento di celebrazione di un Mito che continua ad essere tale a oltre trent'anni dallo scioglimento della Band.
In questi anni sono stato il primo a seguire con passione i Purple, felice del fatto che suonassero ancora, seppur con una formazione diversa dalla mitica e storica mk II.
Se però penso ad una unica e sola riunione per un evento straordinario, con Blackmore e Lord, mi chiedo se questa non sia stata una occasione mancata, sostituita da una presenza a volte un po' troppo inflazionata.
Voilà, provocazione lanciata. Che ne dite?
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Una provocazione...

da dagliStates » mercoledì 8 gennaio 2014, 22:39

dico che non potrei essere piu' in disaccordo.

sono felice dei purple come sono,
ancora attivi e non intenti a guardarsi allo
specchio per dirsi quanto sono mitici.
con le loro canzoni nuove, che
sono figate, in questi giorni Now What staziona
nelle mie play list.

la frase che riporti contribuisce ad
accrescere la mia idiosincrasia per il personaggio
Plant... immagino che Jason si sia sentito
meglio dopo quella frase...
Roxy, ti prego, non insultarmi se puoi...

W I gruppi che ai colombari della hall of fame
preferiscono una bettola
per fare il loro sporco rock.

con amicizia

Alex
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2504
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: Una provocazione...

da lordforever » mercoledì 8 gennaio 2014, 23:39

Oh non arrabbiarti con me: la mia intezione è quella di mettere un po' di sale sul dibattito...una provocazione appunto.
Poi Plant potrà essere, per qualcuno, antipatico....ma carisma ne ha da vendere...lo stesso carisma che aveva Lord (il "mio" venerato Jon Lord....basta guardare il mio nick name...), che ha Blackmore, che ha Gillan, che ha Jimmy Page...
Il carisma che fa la differenza e che consegna una rockstar nelle mani della storia...
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Una provocazione...

da Strange Kind of Woman » mercoledì 8 gennaio 2014, 23:41

dagliStates ha scritto:sono felice dei purple come sono,
ancora attivi e non intenti a guardarsi allo
specchio per dirsi quanto sono mitici.
con le loro canzoni nuove, che
sono figate, in questi giorni Now What staziona
nelle mie play list
.

Dai Alex,
ziorenna...
raccontala giusta,
Domenica in macchina mi è sembrato di sentire Cristina D'Avena (e non era la stazione radio)... poi hai spento immediatamente (e ho fatto finta di nulla).

Sporco Rock eh già...
(lordforever ha messo sale, io pepe.)

Con Amore.

SKOW
Avatar utente
Speed King
Speed King
 
Messaggi: 779
Iscritto il: martedì 19 luglio 2011, 15:40
Località: Nowhere, Now Here

Re: Una provocazione...

da Fabio » giovedì 9 gennaio 2014, 0:15

Sicuramente se non ci fosse stata la reunion, anche i purple avrebbero beneficiato di quell'aura di mito che aleggia intorno a band del passato, però c'è da dire che a livello di popolarità sarebbero sempre stati leggermente inferiori ai Led Zeppelin, soprattutto per colpa del management.
Per venire alla tua domanda, se intendi chiedere se un unico concerto celebrativo possa valere tutta la musica prodotta dopo la reuniuon, penso di no, non farei cambio, anche se si parla di Lord e Blackmore.
Certo, sarebbe stato emozionante rivederli insieme, ma se il prezzo fosse stato quello di veder interrotta la storia dei purple negli anni '70, penso che il gioco non sarebbe valso la candela. Ovviamente manca la controprova di quello che dico...
Thank you Ronnie, thank you so much.
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 6484
Iscritto il: domenica 2 novembre 2003, 12:09
Località: Somewhere Over The Rainbow

Re: Una provocazione...

da dagliStates » giovedì 9 gennaio 2014, 14:52

lordforever ha scritto:Oh non arrabbiarti con me: la mia intezione è quella di mettere un po' di sale sul dibattito...una provocazione appunto.
Poi Plant potrà essere, per qualcuno, antipatico....ma carisma ne ha da vendere...lo stesso carisma che aveva Lord (il "mio" venerato Jon Lord....basta guardare il mio nick name...), che ha Blackmore, che ha Gillan, che ha Jimmy Page...
Il carisma che fa la differenza e che consegna una rockstar nelle mani della storia...



Non mi sono arrabbiato, mi spiace di aver dato questa impressione.
Non mi arrabbio ne' col sale ne' col pepe.

Ho solo espresso (appassionatamente) la mia opinione
e la mia preferenza per una band che nel 2013 fa NowWhat?! a piene mani
invece che centellinare e nel 2007 specchiarsi nel suo passatista "Quanto siamo mitici".

Che poi, detto fuori dai denti, a parte Jason l'unico che mi da' l'impressione
di poter reggere i ritmi che tengono i Purple in termini di concerti e' John Paul Jones,
Plant fa del folk intellettualoide che preferisco i Blackmore's Night (se non altro per la gnocca), Page da' l'impressione di non poter far altro che rimpiangere i bei tempi che furono...

Ok, sono severo, forse un po' stronzo. Senza il forse.
Ma come ho detto, i miti stanno nelle Hall of Fame.
Io preferisco quelli che si sporcano le mani on the road. Sempre stato cosi' per me.
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2504
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: Una provocazione...

da Strange Kind of Woman » giovedì 9 gennaio 2014, 16:10

dagliStates ha scritto:Non mi sono arrabbiato, mi spiace di aver dato questa impressione.
Non mi arrabbio ne' col sale ne' col pepe.

Ho solo espresso (appassionatamente) la mia opinione
e la mia preferenza per una band che nel 2013 fa NowWhat?! a piene mani
invece che centellinare e nel 2007 specchiarsi nel suo passatista "Quanto siamo mitici".

Che poi, detto fuori dai denti, a parte Jason l'unico che mi da' l'impressione
di poter reggere i ritmi che tengono i Purple in termini di concerti e' John Paul Jones,
Plant fa del folk intellettualoide che preferisco i Blackmore's Night (se non altro per la gnocca), Page da' l'impressione di non poter far altro che rimpiangere i bei tempi che furono...

Ok, sono severo, forse un po' stronzo. Senza il forse.
Ma come ho detto, i miti stanno nelle Hall of Fame.
Io preferisco quelli che si sporcano le mani on the road. Sempre stato cosi' per me.

Ci mancherebbe ti arrabbiassi per Una provocazione.
Però sembri appassionatamente irritato se qualcuno difende una categoria di vecchietti che tu non gradisci più, perché sonnecchiano nel rimpianto del passato (che siano un tuo specchio?).
Non sei severo, hai solo una idiosincrasia connaturata verso gli intellettualoidi folk come Plant (forse perché a differenza di Blackmore non c'ha la gnocca accanto?), che io invece come lordforever apprezzo pure ora (eh sì, "quanto sono mitici" i Led Zeppelin anche da rachitici!); poi la sottoscritta può spronarti a non sporcarti la mente con pensieri negativi (sai di che parlo), seppure sappia che è inutile - la sostanza che tu sia uno stronzone galattico non cambia.

Anyway... http://www.youtube.com/watch?v=Jc-EdW1amwg
Avatar utente
Speed King
Speed King
 
Messaggi: 779
Iscritto il: martedì 19 luglio 2011, 15:40
Località: Nowhere, Now Here

Re: Una provocazione...

da Asso_982 » giovedì 9 gennaio 2014, 17:26

Penso che, provocazione per provocazione, sarebbe altrettanto interessante chiedersi cosa sarebbe accaduto se Gillan e Glover non avessero lasciato nel '73.
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1192
Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 15:26

Re: Una provocazione...

da purpleangel » giovedì 9 gennaio 2014, 18:00

Se il disco successivo fosse assomigliato più alla IGB che a Burn felicissimo che se ne siano andati :)
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: Una provocazione...

da Strange Kind of Woman » giovedì 9 gennaio 2014, 22:47

Ma... oltretutto siòri e siòre:
oggi è il compleanno di quel bacucco di Jimmy Page!!!
70. S'incanta.

:lol: :mrgreen:
Avatar utente
Speed King
Speed King
 
Messaggi: 779
Iscritto il: martedì 19 luglio 2011, 15:40
Località: Nowhere, Now Here

Re: Una provocazione...

da Asso_982 » venerdì 10 gennaio 2014, 0:31

purpleangel ha scritto:Se il disco successivo fosse assomigliato più alla IGB che a Burn felicissimo che se ne siano andati :)


:lol: :lol: :lol:

Non credo Blackmore l'avrebbe mai permesso!

E cmq, dati alla mano, il vero "crollo" dei Deep Purple a livello mediatico e come di numero di spettatori ai concerti è avvenuto quando è entrato Turner, mentre la "ripresa" è abbastanza recente.

Ha ragione Paice quando dice che dopo il PS tour avrebbero dovuto fermarsi per un po' di tempo e riordinare le idee.
Ecco, forse quella è stata la vera occasione sprecata. Forse in quel modo la reunion MK II sarebbe stata stabile nel tempo.

Comunque, non avendo prova del contrario, mi godo Now What?! :D :D :D
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1192
Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 15:26

Re: Una provocazione...

da fabio q » venerdì 10 gennaio 2014, 3:54

Asso_982 ha scritto:
purpleangel ha scritto:Se il disco successivo fosse assomigliato più alla IGB che a Burn felicissimo che se ne siano andati :)


:lol: :lol: :lol:

Non credo Blackmore l'avrebbe mai permesso!

E cmq, dati alla mano, il vero "crollo" dei Deep Purple a livello mediatico e come di numero di spettatori ai concerti è avvenuto quando è entrato Turner, mentre la "ripresa" è abbastanza recente.

Ha ragione Paice quando dice che dopo il PS tour avrebbero dovuto fermarsi per un po' di tempo e riordinare le idee.
Ecco, forse quella è stata la vera occasione sprecata. Forse in quel modo la reunion MK II sarebbe stata stabile nel tempo.


Comunque, non avendo prova del contrario, mi godo Now What?! :D :D :D

Sono assolutamente convinto di no, o per lo meno al massimo i problemi tra Gillan e Blackmore sarebbero venuti fuori più tardi, ma sarebbero comunque saltati fuori.
Purtroppo sono dell'opinione che quando le cose non vanno, non c'è nulla da fare.
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5601
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: Una provocazione...

da Asso_982 » venerdì 10 gennaio 2014, 9:01

fabio q ha scritto:Sono assolutamente convinto di no, o per lo meno al massimo i problemi tra Gillan e Blackmore sarebbero venuti fuori più tardi, ma sarebbero comunque saltati fuori.
Purtroppo sono dell'opinione che quando le cose non vanno, non c'è nulla da fare.


Eh sì..ma cmq sempre di ipotesi stiamo parlando...come detto non avremo mai la prova del contrario..

Cambiando punto di vista i problemi tra Gillan e Blackmore rappresentano, se vogliamo, l'essenza stessa di una band che non fa nulla a tavolino e non si piega ad esigenze commerciali (quanta gente al posto di Gillan e Blackmore si sarebbe sopportata a vicenda in nome del denaro??).
Forse è anche per questo motivo che i Deep Purple continuano ad esistere dopo quasi mezzo secolo...
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1192
Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 15:26

Re: Una provocazione...

da ROXI76_99 » venerdì 10 gennaio 2014, 23:53

Lordforever...perdonami...ma non dice questo. Dice "Let's have some fun. Remember to enjoy it because no one can take that away from you". Ovvero "divertiamoci. E ricorda di godertela perchè nessuno te la può portare via".....mi sembra diverso.....
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 3215
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2004, 0:37
Località: Roma

Re: Una provocazione...

da lordforever » sabato 11 gennaio 2014, 2:16

Ho riletto anche io: hai ragione! Traduzione frettolosa e conferma del fatto che parlo inglese come una vacca spagnola!
A parte questo non possiamo però negare che, tra i tre Zeppelin superstiti, Plant è sempre stato il più sarcastico e negativo circa le possibilità di una reunion.
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

Re: Una provocazione...

da ROXI76_99 » domenica 12 gennaio 2014, 16:29

dagliStates ha scritto:
la frase che riporti contribuisce ad
accrescere la mia idiosincrasia per il personaggio
Plant... immagino che Jason si sia sentito
meglio dopo quella frase...
Roxy, ti prego, non insultarmi se puoi...


No no no...non sia mai...de gustibus non est disputandum! Non potrei mai essere d'accordo con te,io amo i Cavalieri del re..... :D
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 3215
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2004, 0:37
Località: Roma

Re: Una provocazione...

da dagliStates » domenica 12 gennaio 2014, 17:24

ROXI76_99 ha scritto:
dagliStates ha scritto:
la frase che riporti contribuisce ad
accrescere la mia idiosincrasia per il personaggio
Plant... immagino che Jason si sia sentito
meglio dopo quella frase...
Roxy, ti prego, non insultarmi se puoi...


No no no...non sia mai...de gustibus non est disputandum! Non potrei mai essere d'accordo con te,io amo i Cavalieri del re..... :D


Sei un mito :lol:
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2504
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: Una provocazione...

da Cobra » domenica 17 agosto 2014, 17:07

Per i deep purple, visti i numerosi cambi di formazione e visto che sono una band ancora oggi attiva da tutti i punti di vista, parlare di reunion non avrebbe alcun senso. Per i Led Zeppelin era un discorso un po' diverso ovviamente.
Never before
Never before
 
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 29 luglio 2014, 11:35


Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti