Un rimedio per la voce di Gillan?

Notizie, curiosità, indiscrezioni e tanto altro sulle varie incarnazioni della band

Moderatori: Fabio, dipparl, Ranfa

Regole del forum

Clicca per leggere le Regole del Forum. L'importante comunque è: no insulti; no razzismo; no politica; no link a materiale protetto da copyright, bootleg compresi. Leggi anche le Domande Frequenti (FAQ) prima di postare. Nuovo nel forum? Presentati qui!

Un rimedio per la voce di Gillan?

da gius » giovedì 15 novembre 2007, 22:40

Una domanda seria, scevra da critiche gratuite o battutacce scontate, con l'augurio che Ian possa "tirare" il più a lungo possibile una volta trovato il rimedio.
Fino alla morte naturale dei Deep Purple.

Una volta Drago mi disse che ulteriori lezioni di canto potevano servire per ripigliare la voce perduta.

Grazie per la partecipazione. Astenersi non interessati e perditempo.
:wink:
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5119
Iscritto il: lunedì 14 giugno 2004, 17:46
Località: (My sweet home) Cislago

Re: Un rimedio per la voce di Gillan?

da drago » giovedì 15 novembre 2007, 22:53

gius ha scritto:Grazie per la partecipazione. Astenersi non interessati e perditempo.
:wink:


Ci sono esercizi per irrobustire le corde vocali e per voci "velate" utili, in presenza di "buchi" nell'estensione, nelle note di passaggio, nelle note false; gli esercizi sono essenzialmente dei picchettati....

Gillan non può nulla contro il tempo; questo lo ha privato di certe peculiari note ma gli ha anche fornito una voce ora forse + espressiva;
fumasse qualche sigaretta in meno avrebbe pero una maggior tenuta...
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2229
Iscritto il: mercoledì 17 novembre 2004, 11:28

da jack78 » venerdì 16 novembre 2007, 0:20

Ecco una cose che rimprovero fortemente a Gillan... non ha mai pensato a gestire la sua voce in maniera migliore.
Figuriamoci se oggi si mette a fare esercizi vocali per migliorarla.
Non lo ha fatto quando ne aveva ancora...oggi se ne sbatte come allora e forse anche di più. Peccato.
"Quello che Blackmore sa fare con la chitarra rasenta il genio". J.Lord
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2158
Iscritto il: venerdì 3 marzo 2006, 10:28
Località: Seveso (MI)

da MEL » venerdì 16 novembre 2007, 0:41

Forse c'entra anche la genetica, boh.... o culo che dir si voglia... ma è palese che gente come Ronnie e Glenn, hanno gestito meglio negli anni il dono, rispetto a Ian... credo che ormai non ci sia molto da fare... doveva pensarci prima. Dipenderà dai periodi anche, credo......
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6334
Iscritto il: lunedì 12 marzo 2007, 18:45
Località: South Siculia

da Solitaire » venerdì 16 novembre 2007, 1:38

MEL ha scritto:Forse c'entra anche la genetica, boh.... o culo che dir si voglia... ma è palese che gente come Ronnie e Glenn, hanno gestito meglio negli anni il dono, rispetto a Ian... credo che ormai non ci sia molto da fare... doveva pensarci prima. Dipenderà dai periodi anche, credo......

certo professionalmente è criticabile...però Ian se l'è ha goduta...
avessi avuto le sue doti e la sua opportunità avrei fatto come lui
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4214
Iscritto il: venerdì 23 settembre 2005, 12:14
Località: Seregno

da freddie - ian » venerdì 16 novembre 2007, 11:31

... beh, Ian non è certo l'unico cantante che fuma e beve, certo dipende anche da quanto fuma e beve... ma è anche vero che non tutti perdono la voce, mentre altri la perdono anche prima dei 50-60 anni come è accaduto a Ian, anche se secondo me l'aveva persa già negli anni 80 la voce...
e comuque ora si è ripreso rispetto a febbraio di quest'anno... accidenti sembrava completamente afono... lo si sente chiaramente in questo video

http://it.youtube.com/watch?v=6As4xy3k1 ... re=related
Avatar utente
Soldier of fortune
Soldier of fortune
 
Messaggi: 648
Iscritto il: giovedì 18 ottobre 2007, 19:21

da hogwash81 » venerdì 16 novembre 2007, 17:28

secondo me gillan nonostante tutto è in gran forma, e non per un "vecchietto" ma per un cantante che non si risparmia mai ogni volta che sale sul palco, e ci sale 4 volte alla settimana

dovrebbe (o avrebbe dovuto) semplicemente risparmiarsi di più, cantare meno o meno intensamente
no ian non farlo...
no laughing in heaven
Soldier of fortune
Soldier of fortune
 
Messaggi: 698
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2007, 22:07
Località: meda

da Panic » venerdì 16 novembre 2007, 22:05

Non so cosa si potrebbe fare per recuperare voce, potrei chiedere amio fratello che ne sa abbastanza.

Per perderla invece, basta bere e fumare molto.
Comunquer Ian a sesant'anni mi pare ancora abbastanza buono...credo che dal 93 in poi la sua voce si sia stablizzata.
Splendore dal 1970 al 1973 (sono d'accordo con il Ritchie quindi), poi nel 1984 (poi qualcuno mi deve illuminare sulle sue fatiche soliste) c'è stato un netto cambio di voce e di calo. Nel 1993 stava messo malino, poi ha recuperato un pochino è adesso lo vedo abbastanza stabile

Comunque ripeto basta fumae e bere. Chiedere al (mio) Bono... :cry: :cry: :cry: :cry:
Che si è fumato tutta quella sua splendida voce che aveva dal 1987 al 1995... :cry: :cry: :cry:
E adesso... :cry: :cry: :cry:
Avatar utente
Almost human
Almost human
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 20 marzo 2007, 19:50
Località: Vicenza

da electronmaster » sabato 17 novembre 2007, 1:07

freddie - ian ha scritto:... beh, Ian non è certo l'unico cantante che fuma e beve, certo dipende anche da quanto fuma e beve... ma è anche vero che non tutti perdono la voce, mentre altri la perdono anche prima dei 50-60 anni come è accaduto a Ian, anche se secondo me l'aveva persa già negli anni 80 la voce...
e comuque ora si è ripreso rispetto a febbraio di quest'anno... accidenti sembrava completamente afono... lo si sente chiaramente in questo video

http://it.youtube.com/watch?v=6As4xy3k1 ... re=related


basta ricordare cantanti come bryan jonson degli ac/dc che fuma e beve un casino...ma questo gli caratterizza la sua voce molto particolare

oppure restando in cantanti italiani pino scotto


in ogni caso credo che Ian avrebbe dovuto pensarci prima...ormai ha 62 anni e non so quanto potrebbe fare per migliorare nuovamente la sua voce
sex, love and rock'n'roll
Perfect stranger
Perfect stranger
 
Messaggi: 40
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2007, 18:53
Località: pordenone

da MEL » sabato 17 novembre 2007, 1:15

electronmaster ha scritto:
freddie - ian ha scritto:... beh, Ian non è certo l'unico cantante che fuma e beve, certo dipende anche da quanto fuma e beve... ma è anche vero che non tutti perdono la voce, mentre altri la perdono anche prima dei 50-60 anni come è accaduto a Ian, anche se secondo me l'aveva persa già negli anni 80 la voce...
e comuque ora si è ripreso rispetto a febbraio di quest'anno... accidenti sembrava completamente afono... lo si sente chiaramente in questo video

http://it.youtube.com/watch?v=6As4xy3k1 ... re=related


basta ricordare cantanti come bryan jonson degli ac/dc che fuma e beve un casino...ma questo gli caratterizza la sua voce molto particolare

oppure restando in cantanti italiani pino scotto


in ogni caso credo che Ian avrebbe dovuto pensarci prima...ormai ha 62 anni e non so quanto potrebbe fare per migliorare nuovamente la sua voce


Beh, bisogna guardare anche il contesto musicale in cui si trova la voce. Nel contesto musicale, troviamo anche le linee vocali, e da profano, direi che cantare sulle linee vocali degli AC/DC, sia più "facile" che cantare su quelle dei Purple..... poi ognuno è a sè, e modula le propie corde vocali in base alla tecnica e in base alle varie cause che vanno presentandosi lungo la carriera.... però non accosterei un Brian Johnson con un Ian Gillan, se si tratta di cantare nel vero senso della parola.... :D

Bon Scott era diverso....
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6334
Iscritto il: lunedì 12 marzo 2007, 18:45
Località: South Siculia

da lordforever » sabato 17 novembre 2007, 8:40

I problemi sono molteplici e risiedono in cause molto complesse. Come insegnante di didattica vi posso dire che all'asilo abbiamo gia bambini che presentano gli stessi problemi di voce di Ian...e non fumano e non bevono: semplicemente urlano troppo e sono degli scavezzacollo.
Il discorso è anche genetico: una voca prodigiosa non è necessariamente legata ad una costituzione delle corde vocali a prova di bomba.
Secondo me Ian soffre,probabilmente, di noduli alle corde vocali, con conseguente afonia a "geometria variabile", a dipendenza dello stress e del sovraffaticamento.
Piû che esercizi di canto avrebbe bisogno di un foniatra e di un logopedista cho lo aiutino a reimpostare la respirazione e l'emissione: ma feancamente non me lo vedo in questa situazione.

Chiudo con una considerazione personale: MEL, forse andrebbe considerato che il numero di concerti che i Deep hanno fatto negli ultimi anni e di gran lunga superiore a quello di quelli tenuti da Dio e Hughes messi assieme....
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

da gius » sabato 17 novembre 2007, 9:37

lordforever ha scritto:I problemi sono molteplici e risiedono in cause molto complesse. Come insegnante di didattica vi posso dire che all'asilo abbiamo gia bambini che presentano gli stessi problemi di voce di Ian...e non fumano e non bevono: semplicemente urlano troppo e sono degli scavezzacollo.
Il discorso è anche genetico: una voca prodigiosa non è necessariamente legata ad una costituzione delle corde vocali a prova di bomba.
Secondo me Ian soffre,probabilmente, di noduli alle corde vocali, con conseguente afonia a "geometria variabile", a dipendenza dello stress e del sovraffaticamento.
Piû che esercizi di canto avrebbe bisogno di un foniatra e di un logopedista cho lo aiutino a reimpostare la respirazione e l'emissione: ma feancamente non me lo vedo in questa situazione.

Chiudo con una considerazione personale: MEL, forse andrebbe considerato che il numero di concerti che i Deep hanno fatto negli ultimi anni e di gran lunga superiore a quello di quelli tenuti da Dio e Hughes messi assieme....


Sono dello stesso parere, ma a parte "forse" per il periodo più recente, lo Ian dei passati 35 anni è stato molto meno morigerato di Ronnie e Glenn (tenuto conto anche dei problemini che quest'ultimo ha avuto) messi insieme.
:wink:
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5119
Iscritto il: lunedì 14 giugno 2004, 17:46
Località: (My sweet home) Cislago

da MEL » sabato 17 novembre 2007, 11:08

Potrebbe starci in una certa logica, ma la metamorfosi vocale di Ian, non si è avuta ieri.....

Comunque è una sensazione da profano la mia, senza stare a sindacare sui numeri dei concerti, o sui fattori tecnici che non mi competono: la voce di Ronnie e Glenn, è rimasta nel tempo (indipendentemente dai numeri dei concerti, ma sono in giro da un bel pò di tempo anche loro eh...) costante, quella di gente come Ian e Robert Plant ad esempio, è andata scemando nel tempo purtroppo, dal punto di vista "totale". Salvo in qualche vigorosa circostanza, in cui le corde vocali di Ian riprendono magicament quota, per la gioia nostra.

C'è chi invecchia meglio e chi no... dipende dallo stile di vita, dipende anche dalla predisposizione genetica o meno, nell'andare incontro a problemi di questo tipo... e dopo entrano in gioco alti fattori... si, è complesso ed ampio il discorso.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6334
Iscritto il: lunedì 12 marzo 2007, 18:45
Località: South Siculia

da Death Alley Driver » sabato 17 novembre 2007, 12:08

Onestamente...voi, al posto di Ian Gillan, avreste fatto i morigerati ?
Io al posto suo me la sarei spassata alla grande...
Feel the Spirit of The Man in Black.
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 10:39

da dipparl » sabato 17 novembre 2007, 12:39

Io invece consiglio a che non abbia nulla di recuperare un po' di materiale di Ian solista per verificare se davvero la "grande voce" è durata solo dal '70 al '73...
Non si dice "La copertina di In Rock sembra Mount Rushmore"
si dice "Mount Rushmore sembra la copertina di In Rock"

http://www.flickr.com/photos/alepurple
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 11465
Iscritto il: martedì 2 marzo 2004, 21:59
Località: Weiss Heim

da Purplerock » sabato 17 novembre 2007, 13:47

dipparl ha scritto:Io invece consiglio a che non abbia nulla di recuperare un po' di materiale di Ian solista per verificare se davvero la "grande voce" è durata solo dal '70 al '73...


Quoto... il periodo di Clear Air Turbolence era magico per la voce di Ian, e poi cantare quella "roba" li non penso sia tanto facile, per nessuno!!!
I Deep Purple non fanno rock....i Deep Purple SONO il rock!!
Avatar utente
Speed King
Speed King
 
Messaggi: 973
Iscritto il: sabato 18 agosto 2007, 7:48
Località: Livorno

da drago » sabato 17 novembre 2007, 15:32

Senz'altro dopo i noduli Gillan avrà chiesto aiuto a logopedisti ma come solito la discussione sulla voce di Gillan sta prendendo una piega del tipo a questo la voce è rimasta, a lui no...
Io credo sia essenzialmente un problema attitudinale e stilistico: anche Ronnie James Dio ha avuto un calo di voce è solo che lui non si è mai spinto alla limite della propria estensione contando su di un timbro tenorile; Hughes è senz'altro colui che meglio si è conservato per quel che concerne l'stensione ma, come già altri hanno detto, non ce lo vedrei cantare Child in Time che senz'altro riuscirebbe a fare ma con un vezzo femminile; Plant è ancora adorabile specie in ballad tipo "Song to the siren" ma per tutti credo che la soluzione sia la macchina del tempo o semplicemente cercare di "conservarsi" al meglio...
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2229
Iscritto il: mercoledì 17 novembre 2004, 11:28

da DanieleZ » sabato 17 novembre 2007, 15:40

dipparl ha scritto:Io invece consiglio a che non abbia nulla di recuperare un po' di materiale di Ian solista per verificare se davvero la "grande voce" è durata solo dal '70 al '73...
Esatto, i dischi di Ian Gillan Band e Gillan, anche se ingiustamente poco presi in considerazione, sono mediamente di gran qualità e cantati divinamente. Roba sicuramente da riascoltare con grande attenzione e goduria.
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4169
Iscritto il: venerdì 13 maggio 2005, 21:46
Località: Verona - Italia

da drifter » sabato 17 novembre 2007, 16:04

la prima volta che ho visto gillan dal vivo è stata nell'82 con la sua band e devo dire che era ai livelli di made in japan sia come potenza che come estensione. nei tre concerti che ho visto dopo la reunion gillan è sempre stato il più deludente dei cinque. sabato scorso a mantova sono rimasto sorpreso in maniera molto positiva dalla sua tenuta complessiva (insieme a quella di paice, l'altro che potrebbe avere problemi con l'avanzare dell'età). la versione di into the fire era impensabile per il gillan degli anni 80. molto bene anche space truckin' e pictures of home. meno highway star e hush, ma la prima è probabilmente troppo tirata per uno di 62 anni, quando alla sua performance di hush... l'unica versione veramente buona che io abbia sentito fatta da gillan di quel pezzo è quella di powerhouse. comunque per cantare alla gillan è decisamente usurante, se poi si fanno dei tour de force massacranti le conseguenze sono inevitabili.
stai per entrare in una valle di lacrime... una valle di lacrime
Avatar utente
Almost human
Almost human
 
Messaggi: 200
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 10:09
Località: mantova

da martina » sabato 17 novembre 2007, 18:59

una cosa sola si può dire al buon Big Ian..grazie ...per averci dato tutto se stesso quando poteva e doveva
sicuramente non si è mai preoccupato tanto di mantenere la sua voce...credo ke preoccupava + blackmore...cmq ci ha fatto sognare e ci fà sognare ancora

poi certo c'è l'infinita tristezza al pensiero ke non sentiremo mai + child in time!
una chitarra darà il nome ad un’epoca, incoronerà un Re, virtuoso oltre l’inimmaginabile, confonderà i mortali , darà vita ad una leggenda e non lascerà nessuno a condurre il suo Regno.
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1402
Iscritto il: venerdì 12 maggio 2006, 13:59
Località: ROMA

da The Lawyer » sabato 17 novembre 2007, 21:52

La voce di Gillan comincia a mutare già col '75, facendosi strada quella "nasalità" (non so se è la definizione migliore) con cui molti di noi lo hanno conosciuto negli anni seguenti..
La fluidità del MKII e certi timbri non ritorneranno mai più.
Questo - OVVIAMENTE - non vuol dire che Gillan in seguito non sia rimasto uno dei migliori cantanti ROCK ed una voce sempre grande e personale ..... ma sempre più debole negli anni.
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

da jack78 » domenica 18 novembre 2007, 15:48

Potebbe cominciare a fare qualche data in meno.
"Quello che Blackmore sa fare con la chitarra rasenta il genio". J.Lord
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2158
Iscritto il: venerdì 3 marzo 2006, 10:28
Località: Seveso (MI)

da lordforever » lunedì 19 novembre 2007, 9:44

Dovrebbe fare meno concerti.

Il discorso va fatto su vari piani e NON implica la messa in discussione dell'artista e dei suoi meriti.
1. come front man è un mostro;
2.la voce è compromessa ormai da anni;
3.palesa difetti di respirazione: il DVD del concerto di Montreux 2006 contiene problemi di intonazione; la voce cala, segno di "debiti di aria";
4.come cantante in studio lo cambierei comunque con pochi o addirittura nessuno;

A mio modesto parere il suo problema è quello di dover "fare se stesso": se BIG Ian cantasse solo quello che oggi è nelle sue corde (Hoochie coochie man docet) non ci sarebbero problemi, anzi !
Comunque, anche solo per far rivivere il mito, ben vengano anche gli Speed king fatti con i limiti di oggi.
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: domenica 21 settembre 2003, 18:59
Località: Switzerland

da Matteino » lunedì 19 novembre 2007, 10:29

electronmaster ha scritto:basta ricordare cantanti come bryan jonson degli ac/dc che fuma e beve un casino...ma questo gli caratterizza la sua voce molto particolare


perchè, lui canta ? :shock: :twisted:
Immagine
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 13484
Iscritto il: mercoledì 1 settembre 2004, 12:30
Località: La culla del Rinascimento

da salvatorebaz » lunedì 19 novembre 2007, 11:18

Io credo che la voce di Gillan oramai sia irrecuperabile, dico ai livelli degli anni 70...perchè prima aveva un altro tono..sembrava quasi un'altra voce rispetto a quell degli anni 80 e oggi. Gillan ha tirato troppo la corda...troppi urli e acuti non controllati...poi mettete il continuo fare tour e concerti...e la voce si spacca...e nascono problemi seri...poi mettete il fumo..che non necessariamente ti cambia la voce in questo modo..ma una voce che tira sempre a 300 km/h la cambia e come!!! Gillan ha conservato il suo tono fino agli inizi degli anni 80...dall'81 in poi si assiste alla sua metamorfosi...io ho i dischi Mr.Universe, Glory Road e Double Trouble ed è proprio in quest'ultimo che si sente un cambiamento della voce..che è sempre potentissima, basta ascoltare Men of War(roba da brividi), ma il tono cambia..è più afono, perde delle frequenze acute.
Cmq la produzione di Gillan solista è spettacolare, sia nella parentesi Jazz/Rock che in quella Hard rock dei dischi da me citati...mi stupisce la sua voglia di sperimentazione dei suoni..grande davvero.
Avatar utente
Soldier of fortune
Soldier of fortune
 
Messaggi: 545
Iscritto il: venerdì 26 gennaio 2007, 21:57

Prossimo

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti