NOBODY'S PERFECT

Notizie, curiosità, indiscrezioni e tanto altro sulle varie incarnazioni della band

Moderatori: Fabio, dipparl, Ranfa

Regole del forum

Clicca per leggere le Regole del Forum. L'importante comunque è: no insulti; no razzismo; no politica; no link a materiale protetto da copyright, bootleg compresi. Leggi anche le Domande Frequenti (FAQ) prima di postare. Nuovo nel forum? Presentati qui!

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » martedì 11 marzo 2014, 23:28

Ma certo che take it easy anche perché hai un concetto molto ampio di ORA.. tipo 20 anni :)
Parlando un attimo seriamente..non so fino a che punto sia poi importante che in un gruppo vadano tutti d'accordo, anzi troppa democrazia in certi casi la vedo più come una cosa negativa che positiva, soprattutto quando si sa che nel gruppo c'è chi ha qualcosa in più rispetto agli altri.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da dagliStates » mercoledì 12 marzo 2014, 0:08

purpleangel ha scritto:Ma certo che take it easy anche perché hai un concetto molto ampio di ORA.. tipo 20 anni :)
Parlando un attimo seriamente..non so fino a che punto sia poi importante che in un gruppo vadano tutti d'accordo, anzi troppa democrazia in certi casi la vedo più come una cosa negativa che positiva, soprattutto quando si sa che nel gruppo c'è chi ha qualcosa in più rispetto agli altri.



Anche tu: l'ultima formazione decente di Blackmore risale al 1995... :P
Poi ci si e' messa la gnocca

Beh, i Rainbow all'inizio erano un gruppo, poi sono diventati un feudo,
con tanto di ius primae noctis (citofonare JLT per dettagli) :roll:
non credo che si ponesse il problema della democrazia...
Ma credo che Powell e Dio all'inizio ci credessero.

Se l'assenza di democrazia fosse un bene o un male, non so.
So che preferisco i Rainbow con Dio di svariati ordini di grandezza a tutti gli altri.
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2504
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » mercoledì 12 marzo 2014, 11:20

Democrazia parlavo all'interno dei Purple, gli album migliori sono indubbiamente quelli in cui Blackmore prese il sopravvento (in rock . machine . burn. perfect)

p.s. sui rainbow io vado ancora più indietro, secondo me la formazione di strangers era decisamente mediocre.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da fabio q » mercoledì 12 marzo 2014, 14:13

mediocre?
vatti a vedere su youtube ad esempio live in toronto 1997, anzi te lo linko, altro che formazione mediocre...concerto della madonna direi

https://www.youtube.com/watch?v=8-h6XENwvLk

veditelo e ascoltalo, poi mi dirai
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5601
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » mercoledì 12 marzo 2014, 14:25

Mediocre sarà forse esagerato in senso assoluto visto che sono professionisti ma non mi sembrano comunque musicisti che in generale abbiano lasciato il segno. O tu sai cosa hanno fatto dopo i Rainbow?
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da The Lawyer » mercoledì 12 marzo 2014, 14:27

dagliStates ha scritto:Beh, i Rainbow all'inizio erano un gruppo, poi sono diventati un feudo,
con tanto di ius primae noctis (citofonare JLT per dettagli) :roll:


:shock: :shock: :shock: :?: :?: :?: :?: :?: :?:
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Re: NOBODY'S PERFECT

da fabio q » mercoledì 12 marzo 2014, 15:09

purpleangel ha scritto:Mediocre sarà forse esagerato in senso assoluto visto che sono professionisti ma non mi sembrano comunque musicisti che in generale abbiano lasciato il segno. O tu sai cosa hanno fatto dopo i Rainbow?

Non mi baso su quello che hanno fatto dopo i Rainbow, da quel poco che so Doogie ha continuato a fare delle cose e tuttora le fà, ma non ho mai ascoltato niente....se la metti su questo piano, anche un Tony Carey presente nel capolavoro di Rising che carriera strabiliante ha fatto?
Da quello che ascolto da questo concerto ad esempio, mi accorgo, anche al di sopra delle mie aspettative, che tutta la band suona in maniera egregia, d'altronde uno dal calibro come Blackmore non poteva che avere gente simile nel suo team...certo a parte Turner :mrgreen: ...(vabbè dai scherzo, anche se effettivamente tutto sto mostro de cantante non lo è mai stato secondo me)
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5601
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » mercoledì 12 marzo 2014, 16:01

Ma infatti nei Rainbow tolto il nucleo blackmore-dio-powell in cui sembrava (quasi) un vero gruppo per il resto solo comprimari, magari di lusso, ma sempre comprimari.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da dagliStates » mercoledì 12 marzo 2014, 16:26

purpleangel ha scritto:Democrazia parlavo all'interno dei Purple, gli album migliori sono indubbiamente quelli in cui Blackmore prese il sopravvento (in rock . machine . burn. perfect)

p.s. sui rainbow io vado ancora più indietro, secondo me la formazione di strangers era decisamente mediocre.



beh, e' vero... ma e' anche vero che anche il peggiore - a mio parere - ossia Slaves & Master
e' quello in cui lui ha preso il sopravvento.

Per me i Purple hanno dato il meglio quando c'era tensione nel gruppo...
quando le forti personalita' si sono scontrate...
sad but true
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2504
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: NOBODY'S PERFECT

da DanieleZ » mercoledì 12 marzo 2014, 17:34

GIORGIO.MARCATO ha scritto:Spero di sbagliarmi, ma la "giornalista" per caso non chiede ai quarantenni Gillan, Lord e Glover "se non si sentano troppo vecchi per cose del genere?" Ditemi che non è vero.
Al tempo essere quarantenni e suonare Hard Rock era considerato "strano", sembravano effettivamente fuori età massima. Punto di vista ovviamente ridicolo e diventato "modernariato" col passare del tempo, attualmente nessuno si sognerebbe di vederla in quel modo, ma al tempo era un discorso piuttosto normale. Al tempo il mio ragionamento a riguardo era la domanda sul perché un Bluesman a 70 anni era un grande e un Rocker a 40 dovrebbe essere stato considerato vecchio. Direi che avevo decisamente ragione, con gli occhi di adesso.
perepepè
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4169
Iscritto il: venerdì 13 maggio 2005, 21:46
Località: Verona - Italia

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » mercoledì 12 marzo 2014, 18:13

Mah.. :lol:
La parte live come tu dovresti ben sapere è fondamentale, e tra suonare blues e rock, soprattutto un certo tipo di rock, c'è una bella differenza nel farlo a 20, 40 o 70 anni. Si parlava di Ozzy poco fa..la risposta alla tua domanda mi sembra evidente, o vogliamo fare due pesi e due misure?
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da DanieleZ » mercoledì 12 marzo 2014, 18:34

Se a 70 anni ci si arriva bene, non vedo dove sia il problema. Se a 20 si crolla dal palco strafatti (capita, a volte) si fa un concerto di merda. A Ian Hunter a 74 anni (75 quest'anno) ho visto solo fare concerti eccezionali. Non è questione di genere musicale, ma di attitudine, e ovviamente di come si arriva ad una determinata età.
perepepè
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4169
Iscritto il: venerdì 13 maggio 2005, 21:46
Località: Verona - Italia

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » mercoledì 12 marzo 2014, 18:40

Credo sia anche una questione di come si pone l'ascoltatore perché ovviamente vedere un gruppo a 20/30 anni sulla cresta dell'onda non è certo come vederlo a 60 anni. A me come sai non piace in generale come "situazione" (mi riferisco a vedere i vari vecchietti) a te ad altri si, quindi credo sia proprio questa la differenza.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da DanieleZ » mercoledì 12 marzo 2014, 18:59

Già.
perepepè
Avatar utente
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4169
Iscritto il: venerdì 13 maggio 2005, 21:46
Località: Verona - Italia

Re: NOBODY'S PERFECT

da fabio q » giovedì 13 marzo 2014, 16:40

purpleangel ha scritto:Ma infatti nei Rainbow tolto il nucleo blackmore-dio-powell in cui sembrava (quasi) un vero gruppo per il resto solo comprimari, magari di lusso, ma sempre comprimari.

Allora vedi che sei contradditorio?
Se per te i Rainbow a parte il trio citato sono solo dei comprimari, allora a sto punto non vedo perchè la formazione di Stranger dovrebbe essere mediocre e inferiore alle altre.
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5601
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da purpleangel » giovedì 13 marzo 2014, 18:10

Ma per niente. Secondo te un Paul Morris vale un Don Airey? Greg Smith un Jimmy Bain o un Bob Daisley? Miceli Rondinelli?
Non vogliamo dire mediocre e va bene ma concordi che sia la meno ...?
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 6028
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2003, 15:55
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da GIORGIO.MARCATO » giovedì 13 marzo 2014, 21:44

DanieleZ ha scritto:Se a 70 anni ci si arriva bene, non vedo dove sia il problema. Se a 20 si crolla dal palco strafatti (capita, a volte) si fa un concerto di merda. A Ian Hunter a 74 anni (75 quest'anno) ho visto solo fare concerti eccezionali. Non è questione di genere musicale, ma di attitudine, e ovviamente di come si arriva ad una determinata età.

Concordo con questo intervento. Visto Brian Auger a Verona, se non sbaglio è sopra la settantina ed è ancora qualcosa di travolgente.
Certo che siamo "off of the topic" mica poco! :)
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: NOBODY'S PERFECT

da fabio q » venerdì 14 marzo 2014, 1:32

purpleangel ha scritto:Ma per niente. Secondo te un Paul Morris vale un Don Airey? Greg Smith un Jimmy Bain o un Bob Daisley? Miceli Rondinelli?
Non vogliamo dire mediocre e va bene ma concordi che sia la meno ...?

Sono ottimi musicisti, penso che questo basta.
Sennò mica Blackmore è scemo che prende i primi che trova.
Poi chiaro che di Don Airey ce n'è solo uno...ma se per questo anche di Gillan ce n'è solo uno... :mrgreen:
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5601
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: NOBODY'S PERFECT

da Purplerock » venerdì 14 marzo 2014, 21:12

Per me i Rainbow di Stranger in US all a parte Blackmore è una band discreta ma niente di più anche se l'album è molto bello, penso che questo nelle intenzioni di Blackmore fosse solo un trampolino visto che c'era il progetto di riunire i Rainbow con Cozy e Ronnie, poi quello che è successo con la morte di Cozy è stato evidente, Ritchie ha perso la voglia di provarci di nuovo....
I Deep Purple non fanno rock....i Deep Purple SONO il rock!!
Avatar utente
Speed King
Speed King
 
Messaggi: 973
Iscritto il: sabato 18 agosto 2007, 7:48
Località: Livorno

Re: NOBODY'S PERFECT

da Nicola » venerdì 14 marzo 2014, 23:47

volendo fare un confronto tra due leader come Blackmore e Anderson (Jethro Tull), il primo dopo aver sostituito Dio si è circondato di bravi musicisti il secondo di ottimi musicisti e quindi il livello dei jethro è sempre rimasto alto mentre nei Rainbow dopo l'epoca Ronnie è sempre spiccato Blackmore su tutti.
You are a smooth dancer but it's alright ...
Almost human
Almost human
 
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 novembre 2010, 0:32

Re: NOBODY'S PERFECT

da 1984 » lunedì 17 marzo 2014, 10:12

mah...guarda il discorso blackmore/ian anderson ha molti punti in comune ..forse più di quanti si possa pensare...sono stato un grandissimo fan dei jethro tull ma devo dire che andreson dal 1999 in poi non ne ha beccata una facendo fare ai musicisti la parte dei comprimari..ho dei bootleg del jethro tull dal 1977 in poi uno per ogni tour e devo dire che quello che hanno fattoi jethro tull è incredibile..ogni tour con l'ingresso di nuovi musicisti venvano cambiati sonorità e arrangiamenti dei classici ed era un'innovazione continua davvero sbalorditiva ( non appartengo alla schiera dei fans che dicono che i tull dopo minstrel sono finiti o dopo stormatch sono finiti) dal 99 in poi a me ed ai miei amici i concerti non sono più piaciuti (tranne todi nel 2009) ma dopo la dipartita di Dave pegg le cose sono iniziate a cambiare...parlando con uno dell'entourage alla domanda " come mai i musicisti suonano così minimali da sembrare scarsi musicalmente" mi rispose che era anderson che voleva così... i musicisti erano validi di per sè...ma suonavano "smooth" probabilmente xchè voleva emergere lui ( a 60 anni ? mmmahh....) i tull dopo il '99 erano completamente snaturati i tour non avevano più la verve dell'88 per non parlare dell'89 tour di rock island... il primo concerto fu il tour dell'88 li ho visti 15 volte tour 88-89-91 e 93 stratosferici... 92 e 99 (pistoia) buoni ...il resto niente di che...opinione personale :(
Child in time
Child in time
 
Messaggi: 362
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2009, 9:13

Precedente

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti