London - 02 Arena - December2015

L'album dei Deep Purple del 2013 e il successivo tour mondiale

Moderatori: Fabio, numero2

Regole del forum

Clicca per leggere le Regole del Forum. L'importante comunque è: no insulti; no razzismo; no politica; no link a materiale protetto da copyright, bootleg compresi. Leggi anche le Domande Frequenti (FAQ) prima di postare. Nuovo nel forum? Presentati qui!

London - 02 Arena - December2015

da The Lawyer » giovedì 30 ottobre 2014, 18:42

http://classicrock.teamrock.com/news/20 ... ondon-show

.... una Arena molto importante ..... un posto da 20.000 persone, forse il più grande al chiuso in cui suoneranno, da anni ... in Inghilterra, la Terra Madre .......... prenotato ed annunciato oltre un anno prima ... e con discreto Press Releasing ..... e con un nuovo LP in uscita per inizio/metà 2015 .......

Suona molto come Concerto d'Addio non ancora definito come tale ....

Nel 2015 Gillan e Glover avranno 70 anni ... e pure Blackmore ....

:?: :?: :?:
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Re: London - 02 Arena - December2015

da dagliStates » giovedì 30 ottobre 2014, 19:35

The Lawyer ha scritto:http://classicrock.teamrock.com/news/2014-10-29/deep-purple-announce-london-show

.... una Arena molto importante ..... un posto da 20.000 persone, forse il più grande al chiuso in cui suoneranno, da anni ... in Inghilterra, la Terra Madre .......... prenotato ed annunciato oltre un anno prima ... e con discreto Press Releasing ..... e con un nuovo LP in uscita per inizio/metà 2015 .......

Suona molto come Concerto d'Addio non ancora definito come tale ....

Nel 2015 Gillan e Glover avranno 70 anni ... e pure Blackmore ....

:?: :?: :?:


Io ho visto BBKing suonare a 84 anni....
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2552
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » venerdì 31 ottobre 2014, 3:32

dagliStates ha scritto:
The Lawyer ha scritto:http://classicrock.teamrock.com/news/2014-10-29/deep-purple-announce-london-show

.... una Arena molto importante ..... un posto da 20.000 persone, forse il più grande al chiuso in cui suoneranno, da anni ... in Inghilterra, la Terra Madre .......... prenotato ed annunciato oltre un anno prima ... e con discreto Press Releasing ..... e con un nuovo LP in uscita per inizio/metà 2015 .......

Suona molto come Concerto d'Addio non ancora definito come tale ....

Nel 2015 Gillan e Glover avranno 70 anni ... e pure Blackmore ....

:?: :?: :?:


Io ho visto BBKing suonare a 84 anni....

I Deep Purple non molleranno certo nel 2015, a 70 anni ce n'è di tempo per suonare ancora.
Nessun problema, ancora si va avanti, di certo non si molla all'indomani dell'uscita del ventesimo album. :)
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da vav00m » venerdì 30 ottobre 2015, 16:17

The Lawyer ha scritto:un posto da 20.000 persone, forse il più grande al chiuso in cui suoneranno, da anni ... in Inghilterra, la Terra Madre .......... prenotato ed annunciato oltre un anno prima ... e con discreto Press Releasing ..... e con un nuovo LP in uscita per inizio/metà 2015 .......

Suona molto come Concerto d'Addio non ancora definito come tale ....

li vidi all'o2 nel 2011 (con orchestra) ;) non e' la prima volta che suonano li'.
non e' un concerto di addio. andranno avanti ad oltranza. ci sono gia' date per giugno 2016.
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 5630
Iscritto il: martedì 9 settembre 2003, 1:16

Re: London - 02 Arena - December2015

da GIORGIO.MARCATO » venerdì 30 ottobre 2015, 17:10

Impossibile che continuino, mandano sul palco un cantante svociato. Since 1985 :D
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4360
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » sabato 31 ottobre 2015, 15:36

GIORGIO.MARCATO ha scritto:Impossibile che continuino, mandano sul palco un cantante svociato. Since 1985 :D

"Gillan ha perso la voce nel 1973 e ancora non se n'è accorto" (cit.)
....vediamo chi è che sa che fece questa affermazione??
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da Asso_982 » sabato 31 ottobre 2015, 16:05

fabio q ha scritto:
GIORGIO.MARCATO ha scritto:Impossibile che continuino, mandano sul palco un cantante svociato. Since 1985 :D

"Gillan ha perso la voce nel 1973 e ancora non se n'è accorto" (cit.)
....vediamo chi è che sa che fece questa affermazione??


Può sembrare strano, ma la face mr. Riccardo Più Nero.
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 15:26

Re: London - 02 Arena - December2015

da The Lawyer » lunedì 2 novembre 2015, 13:58

Asso_982 ha scritto:
fabio q ha scritto:
GIORGIO.MARCATO ha scritto:Impossibile che continuino, mandano sul palco un cantante svociato. Since 1985 :D

"Gillan ha perso la voce nel 1973 e ancora non se n'è accorto" (cit.)
....vediamo chi è che sa che fece questa affermazione??


Può sembrare strano, ma la face mr. Riccardo Più Nero.


... ed ha pure ragione il declino .... molto lento della voce si sente già nei bootlegs del 1973.
Sottigliezze timbriche ... progressiva leggera nasalità della voce e maggiore raucedine con voce che si indebolisce .... questo inizia nel 1973 .... questo non vuol dire che non fosse ancora il top ... la potenza della voce di Gillan è un qualcosa di storico ed unico ... però ... inizia lì .... il vero poi punto di non ritorno (per cantare decentemente anche Child in Time, tanto per intenderci) si ha col 1987/1988 ...
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » lunedì 2 novembre 2015, 16:13

The Lawyer ha scritto:
Asso_982 ha scritto:
fabio q ha scritto:
GIORGIO.MARCATO ha scritto:Impossibile che continuino, mandano sul palco un cantante svociato. Since 1985 :D

"Gillan ha perso la voce nel 1973 e ancora non se n'è accorto" (cit.)
....vediamo chi è che sa che fece questa affermazione??


Può sembrare strano, ma la face mr. Riccardo Più Nero.


... ed ha pure ragione il declino .... molto lento della voce si sente già nei bootlegs del 1973.
Sottigliezze timbriche ... progressiva leggera nasalità della voce e maggiore raucedine con voce che si indebolisce .... questo inizia nel 1973 .... questo non vuol dire che non fosse ancora il top ... la potenza della voce di Gillan è un qualcosa di storico ed unico ... però ... inizia lì .... il vero poi punto di non ritorno (per cantare decentemente anche Child in Time, tanto per intenderci) si ha col 1987/1988 ...

Credo che nei bootlegs del 1973 sia solo una cosa temporanea...fino al 1978 la voce era identica a quella del 1970, d'altronde basta ascoltare i diversi concerti di quegli anni per rendersi conto che è così.
Probabilmente il primo cambiamento (in verità molto lieve ancora) si ha nel 1979 con Mr. Universe, anno in cui inizia a sporcare molto i suoi acuti.
Nessuno mi leva dalla testa che la prima causa dei suoi problemi alla voce fu proprio il fatto che iniziò a sporcare i suoi acuti, diventando in alcuni casi veri e propri "urli": non voglio dire che strillava e basta, perchè i suoi urli avevano sempre un perchè e non erano a caso, ma sicuramente furono deleteri per le corde vocali; in alcuni concerti del 1980, quando presentava le canzoni, si sentiva una certa afonia paragonabile ai bambini quando urlano troppo...a lungo andare questo gli ha portato anche dei noduli alle corde vocali, con conseguente operazione nel 1982.
Probabilmente non riusciva più ad avere la voce piena sempre, e allora per sopperire a ciò, la "overclockava", ma facendo ciò l'ha danneggiata, oltre al fatto che in quel periodo beveva e fumava come un camaleonte.
Dopo di che la perdita di voce fu un processo molto lento ma costante, fino al 1987, quando fu operato alle tonsille: lì si ebbe un netto cambiamento del tono vocale.
Piccolo aneddoto sempre su Blackmore, a dimostrazione che quando dice una cosa dice tutto e il contrario di tutto: ai tempi di The House oh the blue light, all'uscita del disco, si dichiarò profondamente soddisfatto della voce di Gillan, che per via dell'operazione alle tonsille, gli aveva donato una voce molto più espressiva.
Vabbè, sappiamo bene che la coerenza non è il punto forte di Blackmore.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da Asso_982 » lunedì 2 novembre 2015, 16:35

Parlando di tempi più recenti, invece, mi sembra che in tema di toni alti il grande calo di Gillan ci sia stato a partire dal 2008/2009.
Fino al 2007 è possibile trovare ancora delle buonissime prestazioni (cercate Glasgow 2007 su youtube).
Il problema è che noi siamo abituati ad usare gli acuti come termometro generale della voce di Gillan, perché ancora oggi sulle parti cantate va alla grande.
E' un po' il cane che si morde la coda: gli acuti sono stati il marchio di fabbrica di Gillan, ma togliendo gli acuti canta ancora bene, solo che senza acuti non sarebbe stato Gillan...e forse i Deep Purple non sarebbero stati i Deep Purple.
Un'ultima considerazione: in molti parlano ad esempio di Glenn Hughes, di come nonostante gli anni che passano sia ancora in grado di andare su con la voce. Ora, per quanto io ammiri Glenn Hughes, permettetemi di dire che a livello di potenza e aggressività non c'è paragone con gli acuti del miglior Gillan.
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 15:26

Re: London - 02 Arena - December2015

da The Lawyer » lunedì 2 novembre 2015, 19:46

fabio q ha scritto:Piccolo aneddoto sempre su Blackmore, a dimostrazione che quando dice una cosa dice tutto e il contrario di tutto: ai tempi di The House oh the blue light, all'uscita del disco, si dichiarò profondamente soddisfatto della voce di Gillan, che per via dell'operazione alle tonsille, gli aveva donato una voce molto più espressiva.
Vabbè, sappiamo bene che la coerenza non è il punto forte di Blackmore.


In quella intervista invitava pure i fans a gustare di House of The Blue Light ....... salvo poi .....
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Re: London - 02 Arena - December2015

da nobody's home » lunedì 2 novembre 2015, 21:39

Nel tour 1984/85 ancora ogni tanto la voce di Gillan vola alto...ma spesso inizia a incepparsi...sentire Nobody's home da Perfect strangers live uscito da poco..Gillan si sforza maledettamente ma non riesce a tenere come vorrebbe..detto cio fondamentalmente per me è un grande anche perché ci prova anche quando rischia di fare una figuretta..pochi calcoli!
Soldier of fortune
Soldier of fortune
 
Messaggi: 575
Iscritto il: venerdì 14 marzo 2008, 19:46

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » mercoledì 4 novembre 2015, 1:40

nobody's home ha scritto:Nel tour 1984/85 ancora ogni tanto la voce di Gillan vola alto...ma spesso inizia a incepparsi...sentire Nobody's home da Perfect strangers live uscito da poco..Gillan si sforza maledettamente ma non riesce a tenere come vorrebbe..detto cio fondamentalmente per me è un grande anche perché ci prova anche quando rischia di fare una figuretta..pochi calcoli!

Vero, mentre Highway Star la canta quasi ai livelli di MIJ, per esempio.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » mercoledì 4 novembre 2015, 3:41

Asso_982 ha scritto:Parlando di tempi più recenti, invece, mi sembra che in tema di toni alti il grande calo di Gillan ci sia stato a partire dal 2008/2009.
Fino al 2007 è possibile trovare ancora delle buonissime prestazioni (cercate Glasgow 2007 su youtube).
Il problema è che noi siamo abituati ad usare gli acuti come termometro generale della voce di Gillan, perché ancora oggi sulle parti cantate va alla grande.
E' un po' il cane che si morde la coda: gli acuti sono stati il marchio di fabbrica di Gillan, ma togliendo gli acuti canta ancora bene, solo che senza acuti non sarebbe stato Gillan...e forse i Deep Purple non sarebbero stati i Deep Purple.
Un'ultima considerazione: in molti parlano ad esempio di Glenn Hughes, di come nonostante gli anni che passano sia ancora in grado di andare su con la voce. Ora, per quanto io ammiri Glenn Hughes, permettetemi di dire che a livello di potenza e aggressività non c'è paragone con gli acuti del miglior Gillan.

Mi ero dimenticato di rispondere, lo faccio ora.
A livelli di potenza e aggressività, come il miglior Gillan, nessuno, nemmeno Hughes, sono d'accordo.
La dote straordinaria di Gillan era quella poi di migliorare le linee vocali in sede live rispetto a quelle in studio, che già erano straordinarie.
Credo che questo sia più un fenomeno unico che raro, Hughes ad esempio non riusciva a fare ciò.
Comunque gli acuti di Gillan e di Hughes hanno una matrice differente, a prescindere da tutto.
Quelli di Gillan più aggressivi e istintivi, soprattutto alla fine dei '70, quelli di Hughes più derivanti da radici funky e impostati.
Forse proprio perchè quelli di Hughes sono più impostati, fondamentalmente "puliti", sono in un certo senso più "tecnici", ragione per la quale forse gli ha permesso di conservare di più la voce nel tempo, complice pure il fatto che ha eseguito storicamente molti meno concerti di Gillan (neanche da dire che ha fatto meno abusi in quanto era un cocainomane perso, quindi è pure fortunato in un certo senso).
Gillan invece ha iniziato ad "overclockare" la voce con Mr. Universe, come già ho postato altrove, sporcando gli acuti e ciò ha contribuito sicuramente a danneggiarla.
Resta innegabile però che Hughes attualmente è quello che probabilmente in assoluto ha conservato meglio la voce, e nonostante l'età, è ancora in grado di farci quel che cazzo gli pare e piace.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da 1984 » mercoledì 4 novembre 2015, 10:39

il mio maestro di canto, che era tenore e a 75 anni suonati aveva ancora una voce che spettinava letteralmente, diceva che per nn ovinare la voce (corde vocali) nn andrebbe cantato più di 2 volta a settimana...ora: quel che ha fatto Gillan e quello che sta facendo ora ovvero un fottio di date di fila a bestia è un puro miracolo...anche se spesso lo scream ne risente...e nn ha abbassato nemmeno le liriche di mezzo tono...concordo sullo scream di Hughes che è diverso meno potente e più pulito ed a dispetto di Gillan ha strillato moooolto ma mooolto meno...avendo fatto molto meno concerti...discorso diverso per King Dave...Coverdale se fosse rimasto su linee vocali a lui più consone e naturali invece di snaturarsi per voler fare a tutti i costi il Robert Plant Porno De Luxe :mrgreen: forse sarebbe stato meglio per lui..e per noi...
p.s. la cosa di Gillan che mi commuove letteralmente è il non risparmiarsi mai e poi mai...e poi mai...e poi mai ancora...
vedendo anche qualche video su you tube con i Black sabbath quando canta haeven & hell...signore e signori Mr: Ian Gillan... the only one!
Child in time
Child in time
 
Messaggi: 364
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2009, 9:13

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » mercoledì 4 novembre 2015, 16:51

Si infatti Gillan l'unico periodo di pausa se l'è preso tra il 1974 e il 1975, e ad eccezione di questo sono più di 50 anni che sta in tour...Hughes avrà fatto si è no un decimo dei concerti che ha tenuto Gillan, suppongo.
Ed è vero che non si risparmia mai, avrà avuto le sue tare quando beveva troppo e ne risentiva la voce e avrà fatto anche delle cazzate, ma non gliene è mai fottuto di risparmiarsi, cercando di fare l'acuto quando magari sapeva che non ci sarebbe riuscito, perchè fa parte del suo dna: questo è spirito Rock, non ce lo dimentichiamo.
E neanche ora, a 70 anni suonati, si risparmia: di acuti ne fà assai di meno, ma cerca di sfruttare quanto meglio può dalle sue attuali condizioni.
Fino a prova contraria, sul cantato dei toni medi, ancora ha una gran voce, ed è continuamente concentrato a sopperire alla voce acuta che non ha più, nell'espressività, almeno questa è la mia sensazione.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da dipparl » mercoledì 4 novembre 2015, 18:39

Tutti avete detto cose che condivido appieno. Unico appunto: Gillan smentisce l'operazione alle tonsille negli anni '80. Non saprei recuperare l'intervista, ma sono certo che ne parlò qualche anno fa e su precisa domanda disse che in realtà, grazie al buon lavoro di uno specialista, riuscì ad evitare l'operazione.

Per il resto, cosa dire...tanti commentatori superficiali ascoltano i concerti (magari si youtube...) e dicono che è sfiatato... Beh sì, lo è abbastanza. Ma l'espressività? Il mettere gli accenti al posto giusto sempre? (oltre ad averli creati, da maestro delle linee vocali qual è?)
L'aver sempre dato TUTTO E DI PIU' in 50 anni di carriera? Sfido qualsiasi persona che abbia assistito ad almeno 2-3 concerti dei DP di qualsiasi epoca dire di averlo mai beccato a tirare indietro, a barare sulle linee vocali, ad abbassare...
Certo, sul lungo termine forse gli avrebbe giovato. Ma non sarebbe stato Ian Gillan, Fighting Man.
Non si dice "La copertina di In Rock sembra Mount Rushmore"
si dice "Mount Rushmore sembra la copertina di In Rock"

http://www.flickr.com/photos/alepurple
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 11465
Iscritto il: martedì 2 marzo 2004, 21:59
Località: Weiss Heim

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » giovedì 5 novembre 2015, 4:14

Umm...questa mi è nuova sulla smentita dell'operazione.
Eppure in quell'intervista a Blackmore, si parlava proprio di questo invece, e di quanto fosse entusiasta il chitarrista in quanto secondo lui la voce del cantante aveva guadagnato moltissima espressività.
Neanche io saprei come recuperare questa intervista.
Mah, rimarrà un mistero.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da dipparl » giovedì 5 novembre 2015, 12:02

Ecco l'intervista. Per l'esattezza, dato che nel mio messaggio precedente non ero stato preciso, Ian smentisce di aver subito un'operazione per dei noduli (che aveva), mentre in realtà optò per una semplice rimozione delle tonsille.

http://www.dprp.net/specials/2011_gillan/
Non si dice "La copertina di In Rock sembra Mount Rushmore"
si dice "Mount Rushmore sembra la copertina di In Rock"

http://www.flickr.com/photos/alepurple
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 11465
Iscritto il: martedì 2 marzo 2004, 21:59
Località: Weiss Heim

Re: London - 02 Arena - December2015

da fabio q » giovedì 5 novembre 2015, 16:58

Ah, ecco, ora ci siamo.
E mi sono ricordato ora che l'hai postato, che si, oltre alle tonsille, doveva asportare nuovamente dei noduli (cosa che già successe nel 1982).
Tuttavia, grazie ad un bravo specialista, glieli fece riassorbire senza toglierli (vado a memoria).
Appena ho tempo leggo l'intervista, spero stasera, è molto lunga.
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5614
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: London - 02 Arena - December2015

da armadrum » lunedì 16 novembre 2015, 0:44

Ciao ragazzi, io ci sarò! Chi di voi sarà presente?
Avatar utente
Perfect stranger
Perfect stranger
 
Messaggi: 38
Iscritto il: giovedì 2 luglio 2009, 1:18

Re: London - 02 Arena - December2015

da GIORGIO.MARCATO » giovedì 3 dicembre 2015, 22:07

Io no, come vedi.. da quanto si sa, in Deep sono sul pienone di pubblico.. 20 mila
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4360
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: London - 02 Arena - December2015

da drago » venerdì 4 dicembre 2015, 15:06

https://www.youtube.com/watch?v=PpwcB0H5G5U con Scott Holiday dei Rival Sons. Da Firenze in poi scaletta invariata
http://www.setlist.fm/setlist/deep-purp ... 2898e.html
Ultima modifica di drago il venerdì 4 dicembre 2015, 16:44, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2239
Iscritto il: mercoledì 17 novembre 2004, 11:28

Re: London - 02 Arena - December2015

da nobody's home » venerdì 4 dicembre 2015, 22:41

Hanno riconquistato Londra...i video che circolano sul concerto sono eloquenti..!!!
Decisamente una seconda giovinezza!!
Soldier of fortune
Soldier of fortune
 
Messaggi: 575
Iscritto il: venerdì 14 marzo 2008, 19:46

Re: London - 02 Arena - December2015

da The Lawyer » sabato 5 dicembre 2015, 15:11

nobody's home ha scritto:Hanno riconquistato Londra...i video che circolano sul concerto sono eloquenti..!!!
Decisamente una seconda giovinezza!!


Pare proprio di sì.
Sbaglio o l'impressione è che il loro concerto sia stato un evento nel panorama musicale Londinese?
..... un evento degno a quanto pare.. .... la London Arena piena al 75%
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 19:00

Prossimo

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti
cron