La voce di GILLAN

Notizie, curiosità, indiscrezioni e tanto altro sulle varie incarnazioni della band

Moderatori: Fabio, dipparl, Ranfa

Regole del forum

Clicca per leggere le Regole del Forum. L'importante comunque è: no insulti; no razzismo; no politica; no link a materiale protetto da copyright, bootleg compresi. Leggi anche le Domande Frequenti (FAQ) prima di postare. Nuovo nel forum? Presentati qui!

Re: La voce di GILLAN

da gius » giovedì 17 novembre 2011, 17:38

paga68 ha scritto:se metti su Bananas è perchè...ti vuoi fare del male ?
con tutto quello fatto in passato , devi proprio metter su qualcosa degli ultimi 10 anni ?


Ah, ah, ah, guarda che è dal 1970 che ascolto i DP e i classici li ho letteralmente consumati. :lol: 8)

Con le doverose differenze e preferenze (per esempio la mia canzone preferita dei DP e di SEMPRE è Gettin' Tighter) a me i dischi dei DP piacciono tutti.
Quelli che ho ascoltato, ovviamente.

:wink:
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5119
Iscritto il: lunedì 14 giugno 2004, 17:46
Località: (My sweet home) Cislago

Re: La voce di GILLAN

da Fabio » venerdì 18 novembre 2011, 0:55

paga68 ha scritto:La sparo grossa, ma sono decisamente di parte:
Born Again è il miglior disco dei Sabbath...
Mai sentito da quelle parti ( Sabbath ) una voce così!
Trashed è formidabile, Born again sublime.
Dio aveva il suo stile potente ed era fantastico , ma il nostro era superstar...
Live cantava meglio le canzoni di Ozzy ma il ritornello live di Heaven and Hell, in acuto pazzesco, tutto urlato, è qualcosa che Ronnie si sognava la notte ....

Per quanto mi possa piacere Born Again, definirlo il miglior disco dei Sabbath mi sembra una forzatura mica da ridere.
Thank you Ronnie, thank you so much.
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 6484
Iscritto il: domenica 2 novembre 2003, 12:09
Località: Somewhere Over The Rainbow

Re: La voce di GILLAN

da paga68 » venerdì 18 novembre 2011, 10:28

gius ha scritto:
paga68 ha scritto:se metti su Bananas è perchè...ti vuoi fare del male ?
con tutto quello fatto in passato , devi proprio metter su qualcosa degli ultimi 10 anni ?


Ah, ah, ah, guarda che è dal 1970 che ascolto i DP e i classici li ho letteralmente consumati. :lol: 8)

Con le doverose differenze e preferenze (per esempio la mia canzone preferita dei DP e di SEMPRE è Gettin' Tighter) a me i dischi dei DP piacciono tutti.
Quelli che ho ascoltato, ovviamente.

:wink:



Ache io amo tutti i dischi dei nostri e li mastico dagli anni 70 ma trovo difficile apprezzare l'era Morse che è sicuramente un gran guitar man ma non all'altezza del vecchio sclerotico (ovviamente è un parere personale )....
Poi, ti dirò, faccio anche fatica a capire chi, avendo amato come un Dio Ritchie possa oa apprezzare Steve...
....Egli lavorò infatti professionalmente per diversi anni come co-pilota di una compagnia aerea commerciale...
Almost human
Almost human
 
Messaggi: 245
Iscritto il: sabato 7 maggio 2005, 20:05
Località: Italia

Re: La voce di GILLAN

da GIORGIO.MARCATO » venerdì 18 novembre 2011, 10:32

Posso chiedere ai moderatori di tornare al topic "la voce di Gillan"? E' così interessante....
Ce ne sono altri aperti apposta per parlare di Morse-Blackmore
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: La voce di GILLAN

da fabio q » venerdì 18 novembre 2011, 10:50

GIORGIO.MARCATO ha scritto:Posso chiedere ai moderatori di tornare al topic "la voce di Gillan"? E' così interessante....
Ce ne sono altri aperti apposta per parlare di Morse-Blackmore

Concordo pienamente.
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: La voce di GILLAN

da dipparl » lunedì 21 novembre 2011, 19:24

Ragazzi, con certi OT recenti lunghi km possiamo tollerare qualche messaggio fuori tema. Come sempre, basta auto-moderarsi, e limitare la cosa.

Ovviamente se si torna in-topic è meglio...
Non si dice "La copertina di In Rock sembra Mount Rushmore"
si dice "Mount Rushmore sembra la copertina di In Rock"

http://www.flickr.com/photos/alepurple
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 11465
Iscritto il: martedì 2 marzo 2004, 21:59
Località: Weiss Heim

Re: La voce di GILLAN

da GIORGIO.MARCATO » giovedì 1 dicembre 2011, 21:43

http://www.youtube.com/watch?v=CwBXoWGf ... re=related
Smoke è uno dei termometri dello stato di voce del vecchio. Stando a quanto si sente, ieri sera cantava meglio che a luglio! Incredibile.
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: La voce di GILLAN

da Stockton » venerdì 2 dicembre 2011, 0:41

Londra O2: ci mancherebbe che non avesse voce lì.
Perfect stranger
Perfect stranger
 
Messaggi: 42
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2011, 0:31

Re: La voce di GILLAN

da GIORGIO.MARCATO » venerdì 2 dicembre 2011, 18:44

Stockton ha scritto:Londra O2: ci mancherebbe che non avesse voce lì.
Eh sì.. finora ho sentito Smoke, Hush, Strange e Black Night, è sempre difficile dire cose definitive su questo ma mi pare la sua miglior performance tra quelle degli ultimi tempi. Molto carico e in voce.
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: La voce di GILLAN

da GIORGIO.MARCATO » giovedì 23 febbraio 2012, 17:19

L'interpretazione di Ian Gillan su Mitzi Dupree.
Voce inedita, modificata dopo l'operazione, meno cristallina e più sporca forse, meno "bella", ma sempre la prestazione di un assoluto fuoriclasse. Provare a iniziare a cantarla per capire dove arriva con "queen" e "singer in a band", e quanti tipi di suono emette nelle varie tonalità cantate, senza contare il lungo urlo finale in Fa!! Un pezzo troppo dimenticato, ingiustamente.

http://www.youtube.com/watch?v=HzVccuqf4ec
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: La voce di GILLAN

da skip75 » giovedì 23 febbraio 2012, 18:50

GIORGIO.MARCATO ha scritto:L'interpretazione di Ian Gillan su Mitzi Dupree.
Voce inedita, modificata dopo l'operazione, meno cristallina e più sporca forse, meno "bella", ma sempre la prestazione di un assoluto fuoriclasse. Provare a iniziare a cantarla per capire dove arriva con "queen" e "singer in a band", e quanti tipi di suono emette nelle varie tonalità cantate, senza contare il lungo urlo finale in Fa!! Un pezzo troppo dimenticato, ingiustamente.

http://www.youtube.com/watch?v=HzVccuqf4ec


piaceva solo a lui e glover, gli altri manco l'avrebbero voluta mettere sul disco...........
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 1819
Iscritto il: mercoledì 14 febbraio 2007, 13:53
Località: campidano's lowland,sardegna

Re: La voce di GILLAN

da TBS » giovedì 23 febbraio 2012, 19:18

io la trovo una canzone comunque bellissima penso tra le migliori 2 nell' album
Lazy
Lazy
 
Messaggi: 139
Iscritto il: domenica 22 novembre 2009, 12:18

Re: La voce di GILLAN

da fabio q » venerdì 24 febbraio 2012, 2:36

GIORGIO.MARCATO ha scritto:L'interpretazione di Ian Gillan su Mitzi Dupree.
Voce inedita, modificata dopo l'operazione, meno cristallina e più sporca forse, meno "bella", ma sempre la prestazione di un assoluto fuoriclasse. Provare a iniziare a cantarla per capire dove arriva con "queen" e "singer in a band", e quanti tipi di suono emette nelle varie tonalità cantate, senza contare il lungo urlo finale in Fa!! Un pezzo troppo dimenticato, ingiustamente.

http://www.youtube.com/watch?v=HzVccuqf4ec

Concordo su tutto quello che hai scritto.
Mitzi Dupree è un pezzo della madonna!
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: La voce di GILLAN

da bizio » venerdì 24 febbraio 2012, 8:48

skip75 ha scritto:
GIORGIO.MARCATO ha scritto:L'interpretazione di Ian Gillan su Mitzi Dupree.
Voce inedita, modificata dopo l'operazione, meno cristallina e più sporca forse, meno "bella", ma sempre la prestazione di un assoluto fuoriclasse. Provare a iniziare a cantarla per capire dove arriva con "queen" e "singer in a band", e quanti tipi di suono emette nelle varie tonalità cantate, senza contare il lungo urlo finale in Fa!! Un pezzo troppo dimenticato, ingiustamente.

http://www.youtube.com/watch?v=HzVccuqf4ec


piaceva solo a lui e glover, gli altri manco l'avrebbero voluta mettere sul disco...........


se non mi sbaglio, le parti di chitarra sul disco sono prese dai demo, perchè il Divino non apprezzava la canzone e non volle suonare la versione definitiva...
Been so many words so much to say
Words are not enough to keep the guns at bay
Some live in fear some do not
Some gamble everything on who gets the final shot
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: mercoledì 30 luglio 2003, 1:59
Località: Saint Barthelemy

Re: La voce di GILLAN

da GIORGIO.MARCATO » venerdì 24 febbraio 2012, 12:15

In effetti nel riff la chitarra a volte è pigra, un po' irritante, ma il solo è bello; Lord è Magnifico di pianoforte e Hammond per come punteggia i passaggi della canzone, ti sembra di vedere lui e Gillan duettare, una canzone da fare in un pub a tarda ora, davanti agli amici, per raccontargli una storia.
Troppo lercia, suburbica, squalificante per RB? Forse nel periodo erano già nella sua mente elfi, draghi, streghe, castelli, fate, corni, re, imperatori e cortigiane per bene? Eppure aveva avallato e risposto magnificamente alle strofe della canzone dell'ingresso da dietro, nell'84...ma era una sua idea, non di Gillan, solita storia.
Seventh heaven
Seventh heaven
 
Messaggi: 4332
Iscritto il: domenica 13 dicembre 2009, 19:47
Località: Padova

Re: La voce di GILLAN

da fabio q » venerdì 24 febbraio 2012, 12:25

bizio ha scritto:
skip75 ha scritto:
GIORGIO.MARCATO ha scritto:L'interpretazione di Ian Gillan su Mitzi Dupree.
Voce inedita, modificata dopo l'operazione, meno cristallina e più sporca forse, meno "bella", ma sempre la prestazione di un assoluto fuoriclasse. Provare a iniziare a cantarla per capire dove arriva con "queen" e "singer in a band", e quanti tipi di suono emette nelle varie tonalità cantate, senza contare il lungo urlo finale in Fa!! Un pezzo troppo dimenticato, ingiustamente.

http://www.youtube.com/watch?v=HzVccuqf4ec


piaceva solo a lui e glover, gli altri manco l'avrebbero voluta mettere sul disco...........


se non mi sbaglio, le parti di chitarra sul disco sono prese dai demo, perchè il Divino non apprezzava la canzone e non volle suonare la versione definitiva...

Mi viene il dubbio se era Mitzi Dupree o The Spanish Archer...forse tutte e 2?
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: La voce di GILLAN

da skip75 » venerdì 24 febbraio 2012, 13:09

fabio q ha scritto:
bizio ha scritto:
skip75 ha scritto:
GIORGIO.MARCATO ha scritto:L'interpretazione di Ian Gillan su Mitzi Dupree.
Voce inedita, modificata dopo l'operazione, meno cristallina e più sporca forse, meno "bella", ma sempre la prestazione di un assoluto fuoriclasse. Provare a iniziare a cantarla per capire dove arriva con "queen" e "singer in a band", e quanti tipi di suono emette nelle varie tonalità cantate, senza contare il lungo urlo finale in Fa!! Un pezzo troppo dimenticato, ingiustamente.

http://www.youtube.com/watch?v=HzVccuqf4ec


piaceva solo a lui e glover, gli altri manco l'avrebbero voluta mettere sul disco...........


se non mi sbaglio, le parti di chitarra sul disco sono prese dai demo, perchè il Divino non apprezzava la canzone e non volle suonare la versione definitiva...

Mi viene il dubbio se era Mitzi Dupree o The Spanish Archer...forse tutte e 2?


era mitzi dupree, a gillan non piaceva spanish archer, disse che erano solo 4 versi inframmezzati da degli assoli di chitarra...... :wink:
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 1819
Iscritto il: mercoledì 14 febbraio 2007, 13:53
Località: campidano's lowland,sardegna

Re: La voce di GILLAN

da bizio » venerdì 24 febbraio 2012, 13:44

sempre a spizzichi e bocconi, mi sembra che IG odiasse Dead or alive (canzone che il Divino adorava): velocissima, ideale per stroncarlo alla quarta canzone di un concerto :)
Been so many words so much to say
Words are not enough to keep the guns at bay
Some live in fear some do not
Some gamble everything on who gets the final shot
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: mercoledì 30 luglio 2003, 1:59
Località: Saint Barthelemy

Re: La voce di GILLAN

da fabio q » venerdì 24 febbraio 2012, 16:05

@skip
Ok, mi sembrava che c'era qualcosa anche su The Spanish Archer... :wink:

@bizio
Vero, avevo letto anch'io che Gillan disse che Dead or Live era "...nient'altro che un mucchio di merda..." :wink:

Insomma tutti d'accordo con THOTBL... :lol:
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: La voce di GILLAN

da bizio » venerdì 24 febbraio 2012, 16:19

trovata un'intervista che potrebbe darci delle "soddisfazioni", purtroppo va tradotta

The truth about Mitzi Dupree (and the rest of the lyrics to "The House of Blue Light", for that matter)

From Kerrang! No 137, Jan. 8 1987.

...I ask him [Ian Gillan] to take us on a track-by-track journey through the new record, starting (where else?) with Side One, track one; 'Bad Attitude'.

"I was pissed off...for a change!" Ian wheezes with laughter and leans forward to plant an elbow on each knee. "No, it's a thing everyone says in America - and I hate posey expressions. I wish people could talk properly. When we reformed a few years ago, Ritchie and I were playing football and we had a row on the pitch which ended with me telling him to piss off. So he turned round and said, 'There's no need to cop an attitude' and I said, 'What do you mean, 'cop an attitude', can't you speak English?'

"Anyway, that theme just kinda developed and this song attacks that kinda thing. It has no hidden meaning or anything, it's just a groove.

"'The Unwritten Law' is next, and that's about The Clap. I mean, there is a code - know what I mean? If you've got a dose you don't go spreading it around. It's a general comment on how people should have a little more responsibility. We tried to think of other unwritten codes to include in the song...but I can't think of any at the moment!"

_'The Unwritten Law' is a different kinda song for Purple, isn't it?_

"Yeah, I nearly killed Ritchie when I heard that riff -it's the most difficult riff I've ever had to write for! I was going round for ages going 'diddle-id, diddle-id' behind his back," the singer laughs, mimicking the riff. "Still, it's a different vehicle, and that's one of the great things with this album - without doubt it's my favourite album since 'Fireball'."

_It''s interesting to hear you say that this album is 'moving forward', for perhaps the one criticism that could be raised about 'Perfect Strangers', and in fact was by Geoff Barton in Kerrang!, was that it was a bit 'safe._

"That's a fair comment, I don't think 'Perfect Strangers' was intended to be 'safe', but when we got back together after so many years we just played what came naturally to us, and were so knocked out by what was coming out of our jams that we just decided to put that on the album. Y'see, an album is a collection of songs which record how you are at that particular time, and to do anything else other than lay down how and what you feel at that time is to go into contrivances; it becomes artificial,it becomes difficult to live with and it doesn't wear well."

_So, if you agre that 'Perfect Strangers' was a touch 'safe', how much of a progression would you say 'The House of Blue Light' is?_

"Not much, because the chemistry of the band only allows us to go into certain areas. For example, if Roger and I are doing a project we can go off in any direction we want to, and if Jon is doing something solo he'll have no boundaries to restrict him either. But within the parameters of the band you can only stretch so far.

"I think people confuse progression with changem and half the time they want you to_change_ in order to progress. But I think you progress within yourself more than anything else, by pushing yourself a little more each time. I don't mean singing higher or louder or faster - I'm sick of all that, Heavy Metal drives me bonkers, it makes me vomit - but just trying to improve on your previous efforts."

_You said Heavy Metal makes you vomit, so what do you make of all these Thrash bands that are flooding the market at the moment?_

"It's a joke. I don't understand it. Well, of _course_ I understand it, it's the same as punk, it's the same as anything that's based purely on a style or a fashion - but I just can't get anything out of it, except for the fact that it makes me laugh. Heavy Metal is really a pile of puke.

"I think people got the wrong end of the stick when they looked at Purple and Sabbath. Well, maybe not Sabbath, because I suppose they were the founders of Heavy Metal, but that was nothing to do with what we were doing - we were just playing music; Purple was influenced by everything from Elvis Presley to Beethoven...it was ridiculous!"

_Anyway, back to the new album...and the third track, titled "Call of the Wild".

"Yeah, that's a telephone call about this bird...oh, it's a cheap pun really, but it's an interestin lyric and it has an interesting chorus. We thought it was too soft and sloppy at first - it nearly got rejected, strangely enough - but when it was finished it seemed to have a nice edge to it. It sounds like some of the more accessible songs Purple have done in the past."

_When I heard it last night my immediate thoughts were that it was an obvious single._

"That's an amazing thing! We didn't think about that, we just presented it to the record company and immediately everyone remarked that it was an obvious single.

"I think it'll probably be the first single in the UK, allthough another one might get chosen for America.

"Right, what's next? 'Mad Dog'... that's just good fun. And then there's 'Black & White', which is a light-hearted attack on the press - and not only the press, but people's attitudes towards it. Some people believe that if they see something in black and white it must be true, although very often it isn't true at all. I mean, I have no objection to the press in the slightest - _bastards!_ - but it is difficult to tell people that what they read in the papers isn't necessarily true. _'A reliable source informed me...', 'A close friend said...'_, what a load of bollocks! It _can_ be entertaining, and we do get a selection of newspapers at home... Although I don't get any music press because I don't like music very much..."

_You don't like music?! How can you say that when you've devoted your life to it?_

"Oh, I like doing it, but I don't like listening to it very much - I prefer carpentry, and in fact I make most of the furniture in my house.

"I do have the radio on at times, but I'm not really interested in what goes on in the business because the business doesn't interest me very much."

_OK, so that's 'Black & White'. What about the first track on Side Two, 'Hard Lovin' Woman'?

"Well, we had a song called 'Hard Lovin' Man' in the early days, so we thought 'Hard Lovin' Woman' would be a laugh. Roger and I wrote a whole list of potential titles up on the wall of this little room in Stowe where we recorded the album, and that was one of them. Wewanted to do a hard rock'n'roll song with tight harmonies and that kinda thing...and that title fitted the bill.

"'Spanish Archer' is the next, isn't it? Well, if you give someone the 'Spanish Archer', you give them the 'elbow' as you probably know, and so that song is about giving some lump the heave-ho. I don't actually think this song should've been included. I mean, it isn't properly arranged - it's just a series of verses with jamming inbetween (and Ritchie takes about four solos!) - and it wears on me. But everyone else disagrees with me - which is par for the course anyway, ha! -so it's been included.

"In contrast, 'Strangeways' is my favourite song on the album at the moment. I like the vocal harmonies on the intro...have you heard this one yet? You should, I'm very pleased with it.

"And 'Mitzi Dupree' is a good one, too. Actually, it's a true story. I was on a plane going to Salt Lake City when I was in Black Sabbath and I saw this most amazing boiler - oh, a sensational lump! - so I went over to talk to her and she said, 'Hi, I'm Mitzi, Mitzi Dupree...' and I thought, 'Wow, what a great name!' I was in love.

"Anyway, it turned out she was going up north to a mining town in Canada to do a show. So I asked her what she did and she told me that she did a show with ping-pong balls... Now, I've actually seen women do this before - in a small room behind a kitchen in Bangkok - and it's absolutely amazing. There was this Siamese girl onstage, and there were five Italians in the front row, all with a glass of wine each. She bent over backwards and - pop-pop-pop-pop-pop - these five ping-pong balls were fired out of you-know-where and each one landed in a glass - I swear to you! This bird also pulled out 50 double-edged razor blades from the same place all attached to bit of cotton, she signed autographs, she did paintings ... it was unbelievable! ANd this was what Mitzi did.

"'Mitzi Dupree' is a dead live song. It came out of a jam and we just recorded it for reference. I played it afterwards and thought it was great - I couldn't stop singing it - so I said to Roger, 'We've _got_ to do something with it.' And he said, 'Well, we can write on it, but we don't have to play it again because everyone else hates it'. So we wrote the lyric and I sang it to the jam tape, and Roger and I decided to leave it like that, because it sounded so natural and spontaneous. It's a great track.

"The last track on the album, however, 'Dead or Alive', is a pile of s**t."

_What don't you like about it?_

"It's just not any good," the singer laughs, shrugging his shoulders.

_So what's it doing on the album?_

"Exactly. Don't ask me. No, it's going to be good onstage...maybe _that's_ why it's on there. I _did_ write it,but under protest I might add. I think everyone else likes it, but I don't.

"So that's it; ten tracks on the album, and that's more than you usually get on a Purple album, so... I'm pretty pleased with it. I would say 'delighted' but I won't because I feel there should only be eight tracks on it. Still, it is a good album overall."

(Ian Gillan interviewed in Montreux, December 1986, by Mark Putterford.)
Been so many words so much to say
Words are not enough to keep the guns at bay
Some live in fear some do not
Some gamble everything on who gets the final shot
Avatar utente
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: mercoledì 30 luglio 2003, 1:59
Località: Saint Barthelemy

Re: La voce di GILLAN

da Cobra » domenica 17 agosto 2014, 16:46

Negli anni 70 è stato in assoluto il miglior cantante hard rock in circolazione, su questo non ci piove. Negli ottanta è riuscito comunque a mantenersi su buoni livelli. Dai novanta in poi ha perso molto, ma Smoke On the Water la canta ancora oggi meglio lui di chiunque altro.
Never before
Never before
 
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 29 luglio 2014, 11:35

Re: La voce di GILLAN

da Asso_982 » sabato 11 maggio 2019, 8:54

Una vocal coach commenta "When a blind man cries" live.

https://www.youtube.com/watch?v=-RRbA8vpNf8
Super trouper
Super trouper
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 15:26

Re: La voce di GILLAN

da fabio q » martedì 14 maggio 2019, 3:02

Asso_982 ha scritto:Una vocal coach commenta "When a blind man cries" live.

https://www.youtube.com/watch?v=-RRbA8vpNf8

La traduzione è pessima, ma occhio e croce mi sembra che il giudizio è eccellente, da notare come si è fomentata per l'acuto e la disinvoltura a cambiare registro.
In quel periodo la voce di Gillan e in questo concerto è sconvolgente e raggiunge quasi i livelli dei primi anni'80, basta ascoltare il concerto ed è nettamente superiore alla media del tour con i Dp nel 1987, senza contare che portò live When a blin a man cries mai suonata prima in una versione peraltro magistrale.
Drinking, smoking and messing around with women...
Avatar utente
Too much is not enough
Too much is not enough
 
Messaggi: 5600
Iscritto il: domenica 22 febbraio 2009, 0:17
Località: Roma

Re: La voce di GILLAN

da Nicola » lunedì 24 agosto 2020, 15:48

Mi sono letto tutte le pagine 8-[ di questa discussione e ho notato che manca la citazione a Place in Line.
Quindi mi sono documentato, ho un amico che ne capisce, e in quel pezzo il grande Gillan canta raggiungendo il La2 come nota più bassa e il Fa diesis4 come nota più alta.
Niente male mi sembra. =D>
You are a smooth dancer but it's alright ...
Lazy
Lazy
 
Messaggi: 149
Iscritto il: mercoledì 24 novembre 2010, 0:32

Re: La voce di GILLAN

da dagliStates » lunedì 24 agosto 2020, 16:40

Nicola ha scritto:Mi sono letto tutte le pagine 8-[ di questa discussione e ho notato che manca la citazione a Place in Line.
Quindi mi sono documentato, ho un amico che ne capisce, e in quel pezzo il grande Gillan canta raggiungendo il La2 come nota più bassa e il Fa diesis4 come nota più alta.
Niente male mi sembra. =D>


Grandissima canzone (e grandissimo Gillan :) )
I would without hubris be able to say that Made In Japan is the best live album ever made. . . It’s a band on fire, isn’t it? (Jon Lord)
Avatar utente
Highway star
Highway star
 
Messaggi: 2501
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2009, 21:33

PrecedenteProssimo

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti
cron