Track List

  1. Highway Star (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 6.05
  2. Maybe I’m A Leo (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 4.51
  3. Pictures of Home (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 5.03
  4. Never Before (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 3.56
  5. Smoke On The Water (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 5.40
  6. Lazy (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 7.19
  7. Space Truckin’ (Blackmore/Gillan/Glover/Lord/Paice) 4.31

Track List della Anniversary edition (1997) (2CD)

Disc One: The Remasters
  1. Highway Star 6:08
  2. Maybe I’m a Leo 4:52
  3. Pictures of Home 5:05
  4. Never Before 4:00
  5. Smoke on the Water 5:42
  6. Lazy 7:22
  7. Space Truckin’ 4:34
  8. When a Blind Man Cries (B-Side) 3:32
  9. Maybe I’m a Leo (Quadrophonic mix) 4:58
  10. Lazy (Quadrophonic mix) 6:54
Disc Two: Roger Glover Remixes
  1. Highway Star 6:29
  2. Maybe I’m a Leo 5:30
  3. Pictures of Home 5:24
  4. Never Before 4:00
  5. Smoke on the Water 6:16
  6. Lazy 7:33
  7. Space Truckin’ 4:54
  8. When a Blind Man Cries 3:29

Track List della Anniversary edition (2012) (4CD + DVD)

CD 1: Machine Head (2012 Remaster)
  1. Highway Star 6:06
  2. Maybe I’m A Leo 4:49
  3. Pictures Of Home 5:03
  4. Never Before 3:58
  5. Smoke On The Water 5:38
  6. Lazy 7:20
  7. Space Truckin’ 4:32
  8. When A Blind Man Cries (Non Album B-Side) 3:32
CD 2: Machine Head (Roger Glover 1997 Remix)
  1. Highway Star 6:39
  2. Maybe I’m A Leo 5:25
  3. Pictures Of Home 5:20
  4. Never Before 3:58
  5. Smoke On The Water 6:17
  6. Lazy 7:32
  7. Space Truckin’ 4:51
  8. When A Blind Man Cries 3:32
CD 3: Machine Head (Quad SQ Stereo)
  1. Highway Star 6:11
  2. Maybe I’m A Leo 4:55
  3. Pictures Of Home 5:04
  4. Never Before 3:59
  5. Smoke On The Water 5:39
  6. Lazy 6:53
  7. Space Truckin’ 4:34
  8. Smoke On The Water (US A-Side) 3:50
  9. Lazy (Japanese B-Side) 2:30
CD 4: In Concert ’72

Registrato il 9 marzo 1972 al Paris Theatre di Londra per BBC Sounds Of The Seventies

  1. Introduction 0:16
  2. Highway Star 7:41
  3. Strange Kind Of Woman 9:32
  4. Maybe I’m A Leo 5:35
  5. Smoke On The Water 7:32
  6. Never Before 5:18
  7. Lazy 9:21
  8. Space Truckin’ 22:11
  9. Lucille 7:30
DVD (Audio Only)

Original Album 2012 Remaster (96/24 LPCM Stereo)

  1. Highway Star 6:05
  2. Maybe I’m A Leo 4:51
  3. Pictures Of Home 5:04
  4. Never Before 3:58
  5. Smoke On The Water 5:39
  6. Lazy 7:21
  7. Space Truckin’ 4:33
  8. When A Blind Man Cries (Non Album B-Side) 3:29

Original Album Quad Mix (Quad to 4.1:DTS 96/24 & Dolby Digital)

  1. Highway Star 6:12
  2. Maybe I’m A Leo 4:58
  3. Pictures Of Home 5:05
  4. Never Before 4:00
  5. Smoke On The Water 5:42
  6. Lazy 7:07
  7. Space Truckin’ 4:37
Bonus 5.1 Mixes (5.1 DTS 96/24 & Dolby Digital)
  1. When A Blind Man Cries 3:28
  2. Maybe I’m A Leo 4:56
  3. Lazy 7:26

Formazione (Mark II)

  • Jon Lord (tastiere e hammond)
  • Ritchie Blackmore (chitarra)
  • Ian Paice (batteria)
  • Roger Glover (basso)
  • Ian Gillan (voce)

Dati

  • Pubblicazione: 25 marzo 1972
  • Registrazione: 6 – 21 dicembre 1971, Grand Hotel di Montreux, Svizzera
  • Durata: 37 minuti e 25 secondi
  • Etichetta: Purple Records / EMI (Europa); Warner Bros (USA)
  • Produttore: Deep Purple
  • Ingegnere del suono, mixaggio: Martin Birch

Curiosità

  • Le registrazioni dell’album sono state effettuate col celebre studio di registrazione mobile a 16 tracce appartenente ai Rolling Stones.
  • L’album doveva essere registrato al Casinò di Montreux nel corso della chiusura invernale, ma l’incendio del 4 dicembre 1971 durante un concerto di Frank Zappa rese la location inusabile. La band si trasferì al teatro Pavilion, da dove fu presto cacciata a causa delle lamentele del vicinato per il troppo rumore. Dopo aver valutato (e rifiutato) le opzioni di registrare in una cantina di vini e in un rifugio antiatomico, i Deep Purple e il furgoncino di registrazione degli Stones finirono quindi al Grand Hotel, poco fuori dalla cittadina svizzera. Tutte le vicissitudini delle registrazioni dell’album sono narrate nel brano Smoke On The Water, il più famoso della band.
  • Il Grand Hotel dove sono state effettuate le registrazioni non è più un hotel. Stando a quanto riportato da Roger Glover sul suo sito ufficiale in risposta ad un commento (15 settembre 2015), l’edificio sarebbe stato convertito in un complesso di appartamenti. L’informazione non è totalmente accurata. Il Grand Hotel di “Smoke on the Water” è infatti il Grand Hôtel de Territet, altrimenti conosciuto come Hôtel des Alpes-Grand Hôtel o Résidence des Alpes, un palazzo storico del paesino di Territet, in Montreux. Situato in Avenue de Chillon 78, e costruito intorno alla metà del 1800, fu una residenza di successo per i circoli della nobiltà europea. L’attività dell’hotel è cessata nel 1975, 4 anni dopo la registrazione di Machine Head. Il complesso edilizio è stato spartito in quattro sezioni. La sala da ballo del palazzo è stata convertita a teatro (il teatro Alcazar); alcune residenze dell’hotel, di proprietà del Comune, hanno invece ospitato il museo Audiorama (Museo nazionale svizzero dell’audiovisuale). Altre due partizioni dell’edificio sono invece destinate ad uso residenziale. La struttura è stata classificata come bene culturale di importanza nazionale. Nel 1984 e nel settembre del 2012, il palazzo è stato vittima di incendi. Il 17 luglio 2016, dopo l’esibizione di chiusura al Montreux Jazz Festival, Roger Glover e Don Airey sono stati invitati a visitare i locali (ora chiusi al pubblico) del “vero” Grand Hotel.
  • Al giorno d’oggi esiste il Grand Hôtel Suisse Majestic, che però non ha niente a che vedere con le registrazioni di Machine Head.
  • Highway Star è nata da una jam improvvisata tra Gillan e Blackmore, durante una trasferta in direzione Portsmouth del tour di Fireball. Sul tour bus un giornalista ha chiesto ai due come nascessero le canzoni dei Deep Purple; Blackmore, sornione, rispose improvvisando quella che poi sarebbe stata Highway Star.
  • Per il riff principale di Space Truckin’, Blackmore si è ispirato al Batman Theme (quello della serie TV degli anni Sessanta) scritto da Neal Hefti. Uno degli esercizi di pratica sulle corde che Blackmore eseguiva era infatti una variazione del tema.
  • Il riff di Pictures of Home è derivato da un motivo che Ritchie Blackmore ascoltò una volta per caso in una radio bulgara.
  • Secondo Ozzy Osbourne, Machine Head è tra i migliori dieci dischi di musica britannica di tutti i tempi.
  • La copertina è stata ideata da John Coletta (allora manager della band) e da Roger Glover.
  • Oltre alle edizioni del 25esimo (1997) e 40esimo (2012) anniversario, l’album è stato ristampato anche in DVD Audio (2001) con un mix 5.1 canali, SACD (Super Audio CD, 2003) col mix in quadrifonia della versione europea, e SACD per la serie giapponese Warner Premium Sound (2011), con il mix 5.1 canali della versione DVD Audio di dieci anni prima.

Posizioni in classifica

  • Posizione in classifica in Italia: 4
  • Posizione in classifica in UK: 1
  • Numero uno in classifica anche in Germania, Austria, Francia, Danimarca, (ex) Yugoslavia, Finlandia, Australia, Canada
  • Posizione in classifica negli Stati Uniti: 7

Copertine e immagini

Recensioni

Recensione di Angelo Bandiziol
Salve a tutti!!! Eccomi di ritorno per una nuova recensione...... Sicuramente state pensando: "Da Shades Of DeepPurple direttamente a......

Compra Machine Head

Ti potrebbero interessare

PANORAMICA RECENSIONE
Machine Head
SPARGI LA VOCE