Ritchie Blackmore e Bruce Payne
Ritchie Blackmore e Bruce Payne

Ritchie Blackmore non parteciperà alla cerimonia della Rock and Roll Hall of Fame, che si terrà ad aprile a New York. Stando a quanto comunicato sulla pagina Facebook ufficiale del chitarrista, sarebbe stato Bruce Payne, manager dei Deep Purple, a porre il veto ad un’eventuale presenza di Blackmore alla serata di gala.

Ecco il comunicato ufficiale apparso su Facebook qualche ora fa.

Rock and Roll Hall of Fame update
Ritchie was honored by the offer of induction to the Rock and Roll Hall of Fame. He was discussing the possibility of attending, until we received correspondence from the President of the Rock Hall of Fame, who said that Bruce Payne, management for the current Deep Purple Touring Band, had said “No”……….!!!!!”
Therefore Ritchie will not be attending the ceremony. He sincerely thanks all the fans that voted for him for their support.

In sostanza, il management di Blackmore ha dichiarato che:

  • Ritchie si è sentito onorato dall’offerta di introduzione nella Rock and Roll Hall of Fame.
  • Ritchie era in fase di negoziazione rispetto alla possibilità di partecipare all’evento.
  • Il presidente della RRHOF (Greg Harris, ndr) ha però fatto sapere al management di Blackmore che Bruce Payne, manager dei Deep Purple, ha espresso un parere contrario alla partecipazione di Blackmore.
  • Il chitarrista quindi non parteciperà all’evento.
  • Blackmore ringrazia tutti i fan per il supporto e per i voti online espressi a favore dei Deep Purple.

Come interpretare questo nuovo sviluppo?

Alla luce dei fatti, le considerazioni sono queste.

Nonostante quanto affermato di recente da Ian Gillan, i Deep Purple attuali stanno comunque probabilmente ancora considerando una sorta di partecipazione alla cerimonia. Non si spiegherebbe altrimenti il fatto che Bruce Payne sia stato in contatto con gli organizzatori del premio.

Allo stesso modo, è interessante notare come anche Blackmore, che più volte aveva escluso a priori qualsiasi suo coinvolgimento con l’istituzione della Rock Hall, fosse in effetti interessato ad una partecipazione, ed avesse aperto un dialogo con gli organizzatori.

Se i membri dei Deep Purple attuali che sono stati invitati (Gillan, Glover e Paice) saranno presenti, è possibile una partecipazione anche di Morse e Airey. In caso contrario, le pesanti dichiarazioni che Ian Gillan ha rilasciato a dicembre perderebbero credibilità.

Considerato tutto questo, e senza mettere in dubbio l’autenticità dei vari comunicati ufficiali, ci sentiamo però di evidenziare un dettaglio: Bruce Payne non ha alcuna voce in capitolo nello stabilire chi possa partecipare ad un evento non organizzato da lui, e che coinvolge artisti di cui lui non è manager.

Risulta strano e laborioso, quindi, che l’élite organizzatrice della cerimonia di aprile abbia comunicato al management di Blackmore che l’evento sia off limits a causa di Bruce Payne.

Stiamo probabilmente assistendo, invece, ad un piccolo scambio di frecciatine a mezzo stampa.

In altre parole: essendo invitato, se Blackmore volesse davvero partecipare, lo potrebbe e lo dovrebbe fare in ogni caso, indipendentemente dalla posizione di Payne.

L’eventuale esibizione della band Deep Purple in occasione della cerimonia rimane comunque avvolta nel mistero: chi salirà sul palco, e insieme a chi?

Cosa ne pensi?